I dieci film preferiti da Stanley Kubrick

di Cinemaniaco Commenta

Lo scorso 26 luglio Stanley Kubrick avrebbe fatto un importante compleanno: quello dei suoi 85 anni. In occasione del suo compleanno, il British Film Institute ha deciso di pubblicare l’elenco dei suoi dieci film preferiti di sempre. Kubrick li scelse nel 1963 nel corso di un’intervista per la rivista americana Cinema (fondata l’anno precedente, e che terminò le pubblicazioni nel 1976).

Kubrick aveva 35 anni quando fu intervistato (aveva già diretto, oltre ai primi cortometraggi, “Il bacio dell’assassino”, “Rapina a mano armata”, “Orizzonti di gloria”, “Spartacus” e “Lolita”) e come ha suggerito il suo storico produttore esecutivo e cognato Jan Harlan (fratello della moglie del regista, Christiane Susanne), negli anni successivi avrebbe sicuramente cambiato qualcosa di questa lista: secondo Harlan avrebbe sostituito la versione dell’Enrico V di Laurence Olivier con quella di Kenneth Branagh del 1989, e avrebbe inserito almeno un film di Vittorio De Sica o di Elia Kazan, due registi che lui amava moltissimo.

I dieci film preferiti da Kubrick

– I Vitelloni (Fellini, 1953)
– Il posto delle fragole (Bergman, 1957)
– Quarto potere (Welles, 1941)
– Il tesoro della Sierra Madre (Huston, 1948)
– Luci della città (Chaplin, 1931)
– Enrico V (Olivier, 1944)
– La notte (Antonioni, 1961)
– Un comodo posto in banca (Cline, 1940)
– Condannatemi se vi riesce! (Wellman, 1942)
– Gli angeli dell’inferno (Hughes, 1930)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>