Franco Battiato, un biopic su Domenico Scarlatti

di Redazione Commenta

Franco Battiato, poliedrico cantante italiano, tornerà per la quarta volta dietro la macchina da presa per dirigere un film: dopo le passate esperienze di Perdutoamor (2003, che gli regal il nastro d’argento come miglior regista esordiente), Musikanten (2005) e Niente è come sembra (2007), il sessantatreenne catanese prepara Viaggio nel regno del ritorno.

Il film sarà un biopic dedicato al musicista settecentesco Domenico Scarlatti e al figlio Alessandro e sarà recitato da attori teatrali inglesi poco conosciuti.

Del suo prossimo lavoro, probabilmente girato a Palermo, Roma, Venezia, Madrid e Londra, il regista ha detto in un’intervista:

Farò conoscere Scarlatti quale immenso clavicembalista, fagocitato da Maria di Braganza, sua allieva in Portogallo. Quando l’Infanta sposò il figlio del re di Spagna a soli 17 anni, il maestro Domenico divenne subito amante della giovane alla quale dedicò oltre 500 sonate. E questo per me è amore: lei non lo fece più esibire, lui ne fu ben felice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>