Die Hard – Un buon giorno per morire al cinema dal 14 febbraio: e intanto Bruce Willis si laurea

di Cinemaniaco Commenta

Quella di ieri, 11 febbraio 2013, è stata una giornata speciale per John McClane. Bruce Willis, che da questo giovedì approderà nelle sale cinematografiche italiane per uno dei ruoli che lo hanno reso celebre, ha ricevuto 24 ore fa a Parigi la medaglia di Commandeur de l’ordre des Arts et de Lettres, conferitagli direttamente dai vertici del Ministro della Cultura francese, nella persona del Ministro Aurelie Filippetti.

Si tratta di un ambitissimo riconoscimento, che gli è stato conferito per un motivo semplice quanto importante.

Si registra, infatti, il significativo contributo di Bruce Willis alle arti e alla letteratura.

Una medaglia al valore che non passa di certo inosservata, e che pesa molto di più se ‘letta’ in termini materiali.

Basti pensare che negli anni passati lo stesso riconoscimento è stato conferito a Clint Eastwood, Jean Paul Belmondo, Roger Moore, Jeanne Moreau e Marcel Pagnol.

Ora è la volta di Willis. L’ex marito di Demi Moore ne ha fatta di strada. Film campioni di incassi, grazie anche alla sua presenza scenica imponente e intelligente. Uno che difficilmente si potrebbe clonare.

Ora, gli italiani non aspettano altro che vederlo nuovamente nei panni del poliziotto McClane, in una di quelle missioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>