Cold Skin, Xavier Gens sostituisce David Slade

di Pietro Ferraro Commenta

Nonostante il rilascio di un teaser poster (immagine in coda al post) con tanto di nome in evidenza del regista David Slade (30 giorni di buio), i produttori dell’adattamento del romanzo Cold Skin dello scrittore catalano Albert Sanchez Pinol, scritto dallo sceneggiatore di 28 settimane dopo Jesus Olmo, hanno deciso di cambiare regista in corsa reclutando il francese Xavier Gens (Hitman). Dopo il salto dettagli sulla trama del libro edito in italia da Feltrinelli con il titolo La pelle fredda.

Dettagli sulla trama del libro:

Un battello si dirige senza fretta verso una minuscola isola, un puntino quasi invisibile sulle cartine, al largo della Patagonia, ai limiti del circolo polare antartico. A bordo, scruta l’orizzonte il narratore, un giovane eroe della lotta per l’indipendenza irlandese in procinto di prendere servizio per un anno come “ufficiale atmosferico” in quel luogo solitario e finale. Sbarcato a terra però non trova traccia dell’uomo che è venuto a sostituire, mentre l’unico altro abitante, il guardiano del faro, è apparentemente impazzito e si è barricato nella sua piccola roccaforte. Il resto sono solo boschi, una casetta, scogli, silenzio e il mare tutt’intorno. Ma al calar della notte, l’isola si popola di minacciosi e misteriosi visitatori… Apparentato alle opere di Conrad, Stevenson e Lovecraft, “La pelle fredda” è uno dei più recenti e importanti avvenimenti dell’editoria catalana, una rivelazione letteraria sostenuta da un notevole successo di lettori di tutti i gusti e di tutte le età. Definirlo solo un romanzo d’avventura è riduttivo, perché le carte vengono continuamente rimescolate e l’autore trasforma gli elementi tipici del genere in qualcosa di diverso, in una specie di apologo morale, mantenendo però il lettore con il fiato sospeso fino all’ultima pagina. In Sanchez Pinol riverberano epiche immagini di solitudine e solidarietà, di rischi e di certezze, di paure e di eroismi, di felicità e di pena, con una maestria e una saggezza capaci di evocare risposte tutt’altro che confortanti. (fonte Omnialibri/Photo Credits | Getty Images)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>