Buried-Sepolto vince a Sitges e lo svedese ‘Pure’ al Viareggio EuropaCinema

di Pietro Ferraro 1

Oggi vi aggiorniamo con news dal festival spagnolo di Sitges dedicato al cinema fantastico e dal nostrano Europacinema di Viareggio.

A Sitges, cittadina spagnola della Catalogna, si è appena conclusa l’annuale edizione di uno dei maggiori festival europei dedicati al cinema fantastico dove ha trionfato Buried-Sepolto, il claustrofobico thriller di Rodrigo Cortés si è visto assegnare il prestigioso Méliès d’oro come miglior film fantastico dell’anno.

La seconda news ci aggiorna sul vincitore del festival internazionale EuropaCinema di Viareggio che anche quest’anno ha selezionato 13 pellicole europee che si sono contese il prestigioso primo premio che in questa edizione è andato alla regista svedese Lisa Langhseth per il suo Pure.

Pure racconta la storia di una tormentata ventenne (Alicia Vikander) che dallo squallore di una periferia che divora sogni e speranze troverà una via di fuga grazie alla musica di Mozart.

La giuria composta da 104 studenti universitari provenienti da tutta Italia ha così motivato la scelta:

La pellicola si contraddistingue per la profondità psicologica e l’umanità dei personaggi lontani da ogni stereotipo e l’eccellente interpretazione della giovane protagonista. La storia, pur essendo incentrata su problematiche giovanili, si articola su sfondi molteplici e complessi. La Musica di Mozart non prende mai il sopravvento ma fa da necessario contrappunto alle vicende della protagonista e l’utilizzo della tecnica cinematografica è sempre al servizio del racconto. La regista ha dimostrato quindi con questo film una notevole sensibilità e maturità artistica e espressiva. (fonte Adkronos)

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>