Box Office 2011, la Paramount Pictures svetta ai botteghini

di Pietro Ferraro Commenta

La Paramount Pictures ha rilasciato un comunicato stampa in cui annuncia di aver concluso il 2011 come prima in classifica per quanto riguarda gli incassi complessivi degli studios hollywoodiani, con un introito complessivo lordo da record che ha toccato in tutto il mondo i 5,17 miliardi dollari. Lo studio si piazza così al primo posto nella quota di mercato del Nord America con 1,96 miliardi dollari aggiungendovi record di incassi anche al box office internazionale con 3,21 miliardi dollari.

Brad Grey, presidente e amministratore delegato della Paramount Pictures ha dichiarato:

Questo risultato riflette gli sforzi combinati dei nostri team in tutto il mondo e il processo di cura attraverso cui selezioniamo i progetti e i partner in cui crediamo. Noi produciamo film che aspirano ad intrattenere il pubblico di tutto il mondo, mentre allo stesso tempo abbiamo cercato di trovare modi innovativi per raggiungere gli spettatori in un settore come quello dell’intrattenimento in continua evoluzione.

Quest’anno il nostro studio ha raggiunto alcune tappe fondamentali, compreso il rilascio di tre film basati su brillanti franchise della Paramount e il nostro primo film d’animazione originale in CGI. Il nostro studio ha avuto il suo primo miliardo dollari in tutto il mondo grazie al successo mondiale di ‘Transformers: Dark of the Moon’ di Michael Bay e siamo riusciti a ri-lanciare il nostro franchise di ‘Mission impossibile’ con Tom Cruise, JJ Abrams e Brad Bird; il nostro ultimo capitolo del franchise ‘Paranormal Activity’ ha avuto un successo da oltre 100 milioni dollari; ‘Rango’ il nostro primo film originale d’animazione del regista Gore Verbinski ha guadagnato recensioni entusiastiche e più di 100 milioni di dollari al box office nazionale e abbiamo rilasciato il fenomeno globale ‘Super 8’ diretto da JJ Abrams, che ora dirigerà il nuovo ‘Star Trek’ per il 2013. Abbiamo anche beneficiato delle nostre partnership di distribuzione con DreamWorks Animation e Marvel e voglio ringraziare entrambe…mentre ci prepariamo a celebrare il 100° anno della Paramount nel 2012, siamo tutti grati di far parte di questa meravigliosa istituzione che continua a prosperare.

Nel comunicato anche una panoramica degli incassi del 2011:

I risultati al box office raggiunti dallo studio nel 2011 sono stati costruiti su una vasta gamma di titoli tra cui i seguenti (con l’attuale incasso domestico): “Il Grinta” ($ 85 milioni quest’anno, 171,2 milioni dollari in totale) “No Strings Attached “di Ivan Reitman ($ 70,7 milioni), ” Justin Bieber: Never Say Never “($ 73 mil) di Jon Chu, “Rango “($ 123,5 milioni) di Gore Verbinski, ” Thor “($ 181 milioni) della Marvel, ” Kung Fu Panda 2 “($ 165,2 milioni) della DreamWorks Animation,”Super 8” ($ 127 milioni) di JJ Abrams, “Transformers: Dark of the Moon” ($ 352,4 milioni) di Michael Bay,  “Captain America: Il primo vendicatore” ($ 176,7 milioni) della Marvel, “Footloose” ($ 51,7 milioni) di Craig Brewer, il terzo successo del franchise “Paranormal Activity” ($ 104 milioni),”Il Gatto con gli Stivali” ($ 145,8 milioni) della Dreamworks Animation, il vincitore del Sundance “Like Crazy” ($ 3,4 milioni), “Hugo” ($ 50,2milioni) di Martin Scorsese e GK Films, “Young Adult” ($ 12,8 milioni) di Jason Reitman, “Mission: Impossible – Protocollo Fantasma” ($ 142,8 milioni) di Brad Bird e “Le avventure di Tintin e il segreto dell’unicorno” ($ 51,4 milioni) di Steven Spielberg.

(Photo Credits | Filmofilia)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>