Attacco glaciale, recensione di Arctic Blast

di Pietro Ferraro 1

Durante un’eclissi di sole, lo strato di ozono subisce un indebolimento, che ben presto darà vita ad una vera e propria falla, che lascerà filtrare una massa gelida letale che prima si riverserà nell’oceano in una zona a sud dell’Australia e poi incrocerà la rotta di una nave di ricerca scientifica, assiderandone l’intero equipaggio. Spinta dai venti la massa comincerà il suo cammino verso le coste della Tasmania dove Jack Tate (Michael Shanks), uno scienziato specializzato in meteorologia, cercherà di trovare una soluzione al problema.

Purtroppo in principio gli avvertimenti di Tate cadranno nel vuoto, fino a quando sull’orlo di un disastro divenuto di proporzioni globali il suo aiuto diventerà determinante per salvare il mondo da una nuova era glaciale.

Attacco glaciale aka Arctic Blast, diretto dal regista televisivo britannico Brian Trenchard-Smith (Leprechaun 4 – Nello spazio) è un disaster-movie concepito per il piccolo schermo, sul genere di quelli della serie Alta Tensione trasmessa dai canali Mediaset nei periodi estivi, quindi ci sembra giusto recensirlo con i crismi di un direct-to-video, perchè visti i limiti imposti da budget e formato giudicare questo film in altro modo sarebbe un esercizio alquanto sterile.

Attacco Glaciale pur mettendo in scena una serie di eventi che vanno dall’improbabile all’impossibile, si dimostra un buon rappresentante del genere fanta-catastrofico da piccolo schermo, con attori credibili, effetti speciali discreti e un’evoluzione degli eventi che riesce a generare una buona tensione di fondo. Di certo non siamo di fronte ad uno dei migliori lungometraggi del filone, ma secondo noi il film vale in toto il costo di un noleggio, il che non ci sembra davvero poco.

Disponibile in DVD dal 12 settembre 2012 (noleggio) – 24 ottobre 2012 (vendita)

Film correlati: The Day After Tomorrow – L’alba del giorno dopo / Twister / Dante’s Peak / 2012Vulcano – Los Angeles 1997 / The Core

Note di produzione: il protagonista Michael Shanks è noto al grande pubblico per il ruolo di Daniel Jackson nella serie tv Stargate SG-1; nel cast di supporto figura anche Bruce Davison (Winslaw) già visto in America oggi di Robert Altman, X-Men di Bryan Singer e candidato agli Oscar nel 1990 per il drammatico Che mi dici di Willy? di Norman René.

Attacco glaciale – Arctic Blast (2012)

Regione: 2

Nazione: Italia

Numero di dischi: 1

Formato video: 1.33 PAL

Distribuzione: 01 Distribution

Commenti (1)

  1. Già dall’inizio si parte da un concetto totalmente sballato: che lo strato di ozono protegga la Terra dal gelo dello spazio! La protezione deriva dall’involucro dell’atmosfera nel suo complesso, lo strato di ozono protegge dai raggi UV e peraltro un “buco nell’ozono” c’è già da decenni, per cui… :-/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>