Almodovar e “Gli amanti passeggeri”: enorme successo per l’anteprima a New York

di Redazione Commenta

Il regista spagnolo Pedro Almódovar torna in grande stile e riscuote applausi su applausi. Dove? Quando? Durante l’anteprima del suo ultimo film “Gli amanti passeggeri” (traduzione del titolo originale “Los Amantes Pasajeros”) tenutasi a New York City. Un evento privato ospitato da “The Cinema Society” e seguito dalla proiezione dell’ultimo lungometraggio al Sunshine Theater.

Quella di Almodovar è una commedia scatenata e irriverente, locata su un aereo in avaria. Protagonisti sono uomini e donne presi dal panico. Come spesso succede in questi casi, per ingannare il tempo, inizieranno ad interagire, convertendo l’attesa per la tragica fine del viaggio in un tempo liberatorio in cui uccidere tutti gli schemi e raccontarsi senza inibizioni.

D’altronde, il tempo ha sempre avuto un ruolo cruciale nei film del regista spagnolo: “E’ il tempo che trasforma i miei personaggi, i loro desideri, la loro essenza, la loro natura. Il tempo è l’unico parametro per stimare la nostra trasformazione di esseri umani”.

Lo dice mentre mostra orgoglioso ai fotografi il suo Girard-Perregaux 1966 Calendario Completo in oro bianco. Il (miglior) tempo sul polso e, dunque, sul set.

La proiezione de “Gli amanti passeggeri” presso il Landmark Sunshine Cinema è stata impreziosita dalla presenza di alcuni ospiti speciali: gli stilisti Marc Jacobs, Calvin Klein, Nicole Miller, gli attori Zachary Quinto, Kathleen Turner, Alan Cumming, Rossy de Palma, Rose Byrne, nonché i protagonisti del film Blanca Suarez, Miguel Angel Silvestre e Carlos Areces.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>