Al cinema dal 28 settembre 2012: Resident Evil Retribution, L’era glaciale 4, The Five-Year Engagement, Reality, Elles, Appartamento ad Atene

di Pietro Ferraro Commenta

Ricco e variegato per quanto riguarda le uscite in sala questo ultimo weekend di settembre. Gli amanti del cinema americano potranno puntare sull’action-horror Resident: Evil Retribution, sul sequel d’animazione L’era glaciale 4 – Continenti alla deriva o sulla commedia romantica The Five-Year Engagement. Invece per chi preferisce il cinema europeo e d’autore potrà scegliere tra il francese Elles e gli italiani Reality e Appartamento ad Atene.

RESIDENT EVIL: RETRIBUTION (azione / horror di Paul W.S. Anderson con Milla Jovovich, Michelle Rodriguez, Sienna Guillory, Kevin Durand, Oded Fehr, Bingbing Li, Johann Urb, Shawn Roberts, Boris Kodjoe, Colin Salmon, Aryana Engineer, Robin Kasyanov, Ofilio Portillo):

Il mortale T-virus della società farmaceutica Umbrella Corporation continua a devastare la Terra, trasformando la popolazione mondiale in legioni di zombie affamati di carne umana. Alice (Milla Jovovich), l’unica e ultima speranza per la razza umana, si risveglia all’interno della struttura segreta della Umbrella e svolgendo indagini approfondite, scopre alcuni segreti del suo misterioso passato. Senza un rifugio sicuro, Alice continua a cercare i responsabili dell’epidemia; un inseguimento che la condurrà da Tokyo a New York, Washington D.C. e Mosca, un viaggio che culminerà con una sconcertante rivelazione che la costringerà a rimettere in discussione tutte le sue certezze. Con l’aiuto di nuovi alleati e vecchi amici, Alice dovrà combattere per sopravvivere abbastanza a lungo da sfuggire ad un mondo sull’orlo dell’oblio. RECENSIONE IN ANTEPRIMA

L’ERA GLACIALE 4 – CONTINENTI ALLA DERIVA (animazione di Steve Martino e Mike Thurmeier con le voci di Claudio Bisio, Pino Insegno, Filippo Timi, Francesco Pannofino, Lee Ryan, Roberta Lanfranchi, Hong-hu Ada, Isabelle Adriani):

La forsennata caccia all’inafferrabile ghianda da parte di Scrat, iniziata nella notte dei tempi, ha delle conseguenze sconvolgenti per il mondo intero: un cataclisma continentale che sfocia in un’avventura grandiosa per Manny, Diego e Sid. Durante le loro peripezie, Sid ritrova la bisbetica nonna e il branco incontra una combriccola di pirati assortiti decisi a impedire loro di tornare a casa. RECENSIONE IN ANTEPRIMA

THE FIVE-YEAR ENGAGEMENT (commedia / romantico di Nicholas Stoller con Jason Segel, Emily Blunt, Alison Brie, Rhys Ifans, Chris Pratt, Kevin Hart, Mindy Kaling, Jacki Weaver, Chris Parnell, Dakota Johnson, David Paymer, Mimi Kennedy, Brian Posehn, Jim Piddock):

Tom e Violet si sono fidanzati ufficialmente, ma il loro piani di matrimonio vengono regolarmente sconvolti da qualche avvenimento che finisce col prolungare all’inverosimile il periodo del loro fidanzamento. RECENSIONE IN ANTEPRIMA

ELLES (drammatico di Malgorzata Szumowska con Juliette Binoche, Anaïs Demoustier, Joanna Kulig, Krystyna Janda, Louis-Do de Lencquesaing, Andrzej Chyra, François Civil, Jean-Louis Coullo’ch):

Anne è una giornalista e sta conducendo un’inchiesta sulle studentesse che si prostituiscono. L’incontro con due di queste giovani donne la porta a mettere in discussione le sue convinzioni su famiglia, sesso e denaro.

REALITY (commedia di Matteo Garrone con Aniello Arena, Loredana Simioli, Claudia Gerini, Ciro Petrone, Nunzia Schiano, Nando Paone, Graziella Marina, Paola Minaccioni, Rosaria D’Urso, Giuseppina Cervizzi, Vincenzo Riccio, Salvatore Misticone):

Luciano è un pescivendolo napoletano che per integrare i suoi scarsi guadagni si arrangia facendo piccole truffe insieme alla moglie Maria. Grazie a una naturale simpatia, Luciano non perde occasione per esibirsi davanti ai clienti della pescheria e ai numerosi parenti. Un giorno, spinto dai familiari, partecipa a un provino per entrare nel “Grande Fratello”. Da quel momento la sua percezione della realtà non sarà più la stessa. RECENSIONE IN ANTEPRIMA

APPARTAMENTO AD ATENE (drammatico di Ruggero Dipaola con Laura Morante, Gerasimos Skiadaresis, Richard Sammell, Vincenzo Crea, Alba De Torrebruna):

Nel 1943, ad Atene, un appartamento viene requisito per ospitare un ufficiale tedesco. Nell’appartamento vivono gli Helianos, una coppia di mezza età un tempo agiata. Hanno un ragazzo di dodici anni, animato da melodrammatiche fantasie di vendetta, e una bambina di tredici. Con l’arrivo del capitano Kalter, tutto è cancellato. Metodico, ascetico, crudele, Kalter è un dio-soldato che impone il terrore. E gli Helianos si sottomettono, remissivi. Sono servi, adesso, senza altra identità che la loro acquiescenza. La volontà del dio-soldato è il loro unico assillo. L’appartamento li avvolge come un’epidermide. Poi, di colpo, l’assenza. Il padrone parte per la Germania, e i servi scoprono che la libertà non ha alcun senso, che la tortura continua. Quando Kalter torna, è un sollievo. E’ cambiato: più gentile, indulgente. Di un’indulgenza che disorienta. Ma è un fragile equilibrio. Correnti sotterranee di odio agiscono in segreto e preparano un’agghiacciante vendetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>