Al cinema dal 14 ottobre 2011: Amici di letto, Cowboys & Aliens, This Must Be The Place, I tre moschettieri, I want to be a soldier, Arrietty

di Diego Odello Commenta

Questo weekend escono in sala sei film pronti a rimpolpare gli incassi post estate 2011, fino ad oggi disastrosi. I titoli sono molto appetibili, anche se c’è il rischio che alcuni di loro si pestino i piedi. E’ il caso de I tre moschettieri 3D e di Cowboys & Aliens, film che per genere e spettacolarità potrebbero rubarsi pubblico a vicenda. Dovrebbe aver vita facile Amici di letto, che richiamerà in sala tutti coloro (in particolare il pubblico femminile) che cercano una commedia romantica. Gli amanti d’animazione giapponese non si perderanno Arrietty, quelli che cercano una storia forte I want to be a soldier. E non dimentichiamoci This must be the place, il film del nostro Paolo Sorrentino interpretato da Sean Penn …

Amici di letto (commedia, di Will Gluck, con Justin Timberlake, Mila Kunis, Patricia Clarkson, Jenna Elfman, Bryan Greenberg, Richard Jenkins, Woody Harrelson, Nolan Gould, Andy Samberg): una cacciatrice di testa e il suo nuovo cliente diventano amici e, successivamente, più che amici, amici di letto. I due non vogliono rovinare il rapporto e si mettono d’accordo per porre fine a qualsiasi tipo di relazione qualora dovesse nascere qualcosa. Sarà così? LA RECENSIONE IN ANTEPRIMA

Arrietty – Il mondo segreto sotto il pavimento (film d’animazione, di Hiromasa Yonebayashi): Sotto il pavimento di una grande casa situata in un magico e rigoglioso giardino alla periferia di Tokyo, vive Arrietty, una minuscola ragazza di 14 anni, con i suoi altrettanto minuscoli genitori. La casa è abitata da due vecchiette, che naturalmente ignorano la presenza di questa famiglia in miniatura. Tutto ciò che Arrietty e la sua famiglia possiedono, lo “prendono in prestito”: strumenti essenziali come la cucina a gas, l’acqua e il cibo; e ancora tavoli, sedie, utensili, o prelibatezze come le zollette di zucchero. Tutto viene preso in piccolissime quantità, così che le padrone di casa non se ne accorgano. Un giorno Sho, un ragazzo di 12 anni che deve sottoporsi a urgenti cure mediche in città, si trasferisce nella casa delle vecchiette. I genitori di Arrietty le hanno sempre raccomandato di non farsi vedere dagli umani: una volta visti, i piccoli abitanti devono lasciare il luogo in cui sono stati scoperti. L’avventurosa ragazzina, però, non li ascolta, e Sho si accorge della sua presenza. I due ragazzi iniziano a confidarsi l’uno con l’altra e, in breve tempo, nasce un’amicizia…

Cowboys & Aliens (film western fantascientifico, di Jon Favreau, con Daniel Craig, Harrison Ford, Olivia Wilde, Sam Rockwell, Noah Ringer, Abigail Spencer, Paul Dano, Ana de la Reguera, Clancy Brown): 1873. Arizona. Uno straniero senza passato si imbatte nella remota città di Absolution, nel bel mezzo del deserto. Unico accenno alla sua storia è una misteriosa sorta di manetta intorno a un polso. L’uomo scopre in fretta che la gente di Absolution non è propensa a dare il benvenuto agli stranieri; e che nessuno fa una mossa per le strade della città, a meno che l’ordine non arrivi da parte del colonnello Dolarhyde. La città vive sotto il suo pugno di ferro, nella paura. Ma Absolution sta per sperimentare un terrore ben peggiore quando la desolata cittadina viene attaccata dai predoni dal cielo. Con velocità mozzafiato e luci accecanti, rapiscono uno ad uno gli umani impotenti, sfidando i cittadini in ogni modo possibile. Ora, lo straniero che hanno respinto diventa la loro unica speranza di salvezza. Man mano che il pistolero comincia lentamente a ricordare chi è, e da dove viene, si rende conto di nascondere un segreto che potrebbe dare alla città la possibilità di contrastare la forza aliena. Con l’aiuto della viaggiatrice solitaria Ella, mette insieme una squadra composta da ex-nemici – gente del luogo, Dolarhyde e i suoi ragazzi, fuorilegge e guerrieri Apache – tutti accomunati dall’essere ugualmente in pericolo. Uniti contro un nemico comune, dovranno prepararsi per una prova di forza epica per la sopravvivenza. LA RENCENSIONE IN ANTEPRIMA

This Must Be the Place (drammatico, di Paolo Sorrentino, con Sean Penn, Frances McDormand, Tom Archdeacon, Shea Whigham, Seth Adkins): Cheyenne, ebreo, cinquantenne, ex rock star di musica goth, rossetto rosso e cerone bianco, conduce una vita più che benestante a Dublino. Trafitto da una noia che tende, talora, ad interpretare come leggera depressione. La sua è una vita da pensionato prima di aver raggiunto l’età della pensione. La morte del padre, con il quale aveva da tempo interrotto i rapporti, lo riporta a New York. Qui, attraverso la lettura di alcuni diari, mette a fuoco la vita del padre negli ultimi trent’anni. Anni dedicati a cercare ossessivamente un criminale nazista rifugiatosi negli Stati Uniti. Accompagnato da un’inesorabile lentezza e da nessuna dote da investigatore, Cheyenne decide, contro ogni logica, di proseguire le ricerche del padre e, dunque, di mettersi alla ricerca, attraverso gli Stati Uniti, di un novantenne tedesco probabilmente morto di vecchiaia.

I Tre moschettieri in 3D (film d’azione e avventura, di Paul W. S. Anderson, con Milla Jovovich, Orlando Bloom, Logan Lerman, Matthew MacFadyen, Christoph Waltz, Ray Stevenson, Mads Mikkelsen, Juno Temple, Luke Evans, James Corden): Dal classico romanzo di Alexandre Dumas, arriva sul grande schermo una nuova versione dell’avventura d’azione I tre moschettieri, concepita e girata con un 3D all’avanguardia.Sono conosciuti come Porthos, Athos e Aramis, tre combattenti d’elite che servono il Re di Francia come i suoi migliori moschettieri. Dopo aver scoperto una cospirazione per rovesciare il trono, i moschettieri si imbattono in un giovane aspirante eroe, D’Artagnan, e lo prendono sotto la loro ala protettiva. Insieme, i quattro affrontano una pericolosa missione per far luce sul complotto che minaccia la Corona, ma anche il futuro dell’Europa.

I Want to Be a Soldier (drammatico, di Christian Molina, con Danny Glover, Fergus Riordan, Jo Kelly, Valeria Marini, Robert Englund, Ben Temple, Andrew Tarbet, Cassandra Gava, Josephine Barnes): la storia di Alex, un bambino di dieci anni affascinato dalla violenza che vede in televisione e nei videogiochi. Alex inizia ad avere problemi di comunicazione con i suoi genitori e con i compagni di scuola e per questo inizia a chiudersi in se stesso, inventan- dosi due amici immaginari: l’astronauta Capitano Harry e il suo alter ego, il Sergente Cluster. Quando sua madre partorisce due gemelli, Alex inizia a sentirsi solo, trascu- rato, quasi messo in disparte dall’arrivo dei fratellini. Tradito e ferito, riesce a far sì che suo padre lo ricompensi con qual- cosa che aveva sempre desiderato: una televisione nella sua stanza.Attraverso la televisione, Alex scoprirà un mondo nuovo tanto da sentirsi completamente affascinato da tutto ciò che vede. L’elemento catalizzatore della storia sarà questa crescente ossessione per le immagini di guerra e distruzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>