Underworld 4, Comic-Con 2011: panel con Kate Beckinsale

di Pietro Ferraro Commenta

Al Comic-Con 2011 approda anche Underworld: Awakening, quarta avventura del franchise action-horror con protagonista la splendida Kate Beckinsale negli attillatissimi panni della vampira Selene. Il panel ha ospitato i registi Måns Mårlind e Björn Stein (Shelter-Identità paranormali) il creatore del franchise Len Wiseman, gli attori Michael Ealy e Theo James e naturalmente Kate Beckinsale.

Stein ha premesso che sono solo a metà circa della lavorazione, ma hanno portato alcuni filmati che saranno proiettati esclusivamente al Comic-Con. Collider descrive il primo filmato come pura azione e gore in linea con lo stile della saga, ma descrive il 3D come incredibilmente fastidioso e causa principale dell’aspetto posticcio su schermo di tutti gli effetti in CGI mostrati nella clip.

Alla domanda sulla scelta del 3D, Marlind ha detto che all’inizio hanno approcciato il film non pensando di farlo in 3D, ma quando hanno preso la decisione di utilizzare il  3D si sono impegnati nell’utilizzarlo al meglio, il che ha significato seguire da vicino tutto il processo di realizzazione e girare ogni inquadratura pensandola in 3D.

Wiseman ha parlato dei cortometraggi anime su cui sta lavorando anticipando che a breve saranno in DVD e che si svolgeranno attraverso diverse fasi ed epoche. Pensa che l’anime sarà incluso nel box set in preparazione, ma non è del tutto sicuro, al regista è stato anche chiesto da dove venisse l’idea di Underworld e lui ha risposto che era iniziato tutto con un concept sui licantropi a cui stava lavorando. Il regista ha detto che non sentiva il progetto abbastanza originale e per questo vi ha infuso il l’elemento della faida con i vampiri, Wiseman descrive il primo film come un West Side Story con lupi mannari e vampiri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>