The Ward-Il reparto, colonna sonora

di Redazione 2

Torniamo a proporvi un altro score cinematografico nella nostra consueta rubrica dedicata alle colonne sonore, oggi è il turno dell’ultima fatica del veterano John Carpenter che con The Ward-Il reparto si cimenta con un un intrigante horror a sfondo psichiatrico che sfoggia due valori aggiunti, come la talentuosa protagonista Amber Heard e appunto la suggestiva colonna sonora affidata al compositore sudafricano Mark Kilian, nel curriculum le musiche di Traitor-Sospetto tradimento e Rendition-Detenzione illegale.

Il lavoro di Kilian pesca suggestioni da brivido ammiccando a lugubri cantilene evocative come nella memorabile Suspiria dei Goblin piuttosto che nei celeberrimi titoli di testa del cult di Polansky Rosemary’s Baby composti dal polacco Krzysztof Komeda, inanellando per l’occasione nenie da brivido ed evocando traumi infantili narrati in una sorta di cupissima fiaba della buonanotte in note, insomma un vero gioiello all’insegna dell’ansiogeno.

Segnaliamo cosa più unica che rara che questo è il quarto film nella lunga filmografia del regista del cult Halloween a non essere musicato dallo stesso Carpenter, gli altri tre titoli sono il fanta-horror La cosa con musiche del nostro Ennio Morricone, Avventure di un uomo invisibile score a cura di Shirley Walker e Starman con musiche di Jack Nitzsche.

TRACK LISTINGS:

1. Opening Titles (02:35)
2. Admission (02:09)
3. Runaway (01:44)
4. Kidnapped (03:26)
5. Group Therapy (02:20)
6. Elevator Escape (02:00)
7. The Truth (02:54)
8. Thunderstorm (01:37)
9. Shower Time (04:09)
10. The Morgue (01:56)
11. Burned Alive (02:49)
12. Who Is Alice (04:42)
13. Alice Is Back (01:14)
14. Emotional Trauma (02:46)
15. Ghost Story (02:44)
16. Tormented (03:49)
17. Night Visitor (02:08)
18. Hearing Things (01:55)
19. New Home (03:07)
20. Iris’ Pictures (04:03)
21. Looking For Iris (03:23)
22. End Credits (04:31)

Commenti (2)

  1. In realtà sono 4 i film! Manca Starman, la cui colonna sonora è opera di Jack Nitzsche.

  2. @ Thobia:
    Grazie per la precisazione 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>