The Horror Zone, Ammazzavampiri

di Pietro Ferraro 4

Oggi per la consueta rubrica horror vorremmo segnalarvi  un piccolo cult datato 1985, Ammazzavampiri aka Fright Night di Tom Holland, che nel titolo originale Fright Night citava una trasmissione televisiva trasmessa a notte fonda, molto amata dall’insonne protagonista del film, e omaggiava più in generale molte delle trasmissioni notturne tipiche dei palinsesti americani dove cultori e appassionati possono rivedere B-movie e classici horror in bianco e nero.

Charlie Brewster ( William Ragsdale) è un ragazzo come tanti, appassionato di horror e fedele spettatore di una trasmissione notturna che trasmette vecchi film di vampiri, presentata da una vera celebrità ormai in disarmo, l’attore Peter Vincent (Roddy McDowall), che in molti successi d’epoca impersonava un temibile cacciatore di vampiri.

Charlie scoprirà che il suo nuovo vicino di casa, l’affascinante Jerry Dandridge (Chris Sarandon) non è altro che un letale vampiro, assistito e protetto dal suo custode e servitore l’ambiguo Billy Cole (Jonathan Stark). Charlie disperato e terrorizzato si rivolgerà a Peter Vincent per sconfiggere il demone, che se in principio non gli crederà, ben presto scoprirà una terribile realtà: I vampiri esistono!

Il regista Tom Holland confeziona un perfetto mix di comedy e horror a misura di teenager , ma così colmo di citazioni e intriganti atmosfere retrò che diventerà ben presto un piccolo cult per gli amanti degli horror a base di vampiri.

Un plauso particolare al vampiro Chris Sarandon, un perfetto Dracula anni ’80 e all’ammazzavampiri Roddy McDowall assolutamente esilarante nei panni di un perfetto Van Helsing da tubo catodico.

Il film nel 1988 ebbe un sequel, Ammazzavampiri 2, diretto da Tommy Lee Wallace, più videoclip e meno gotico del suo predecessore, ma comunque divertente. Stavolta la  minaccia succhiasangue ha le sensuali fattezze di Regine, sorella del defunto, stavolta per sempre, Jerry Dandridge.

TRAILER AMMAZZAVAMPIRI

TRAILER AMMAZZAVAMPIRI 2

Commenti (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>