Frasi da cinema, Dracula di Bram Stoker

10580542_gal

Il dottor Jack Seward (Richard E. Grant) è disperato. la sua Lucy (Sadie Frost) sta morendo, non ci sono dubbi che la sua malattia non ha cura perchè non ha origini terrene, cosi è il momento di far intervenire qualcuno con la mente decisamente più aperta, che abbia già sperimentato il lato meno empirico e più sovrannaturale della medicina, l’eccentrico professor Abraham Van Helsing (Anthony Hopkins)…

Jonathan Harker (Keanu Reeves) e la sua fidanzata Mina (Winona Ryder) sono a tavola con Van Helsing, lui descrive la decapitazione di Lucy sotto lo sguardo esterefatto della ragazza, mentre Jonathan gli rivela dove  si nasconde il Conte Dracula (Gary Oldman). Ingurgitato un bicchiere di vino Van Helsing si rivolge alla giovane coppia visibilmente inquieta, per una veloce lezione sui vampiri e le loro abitudini:

The Informers: sesso, droga e anni ’80

Lo scrittore Bret Easton Ellis già trasposto sullo schermo innumerevoli volte con alterna fortuna, sicuramente Le regole dell’attrazione la sua miglior versione cinematografica, torna con due nuovi film Lunar park di cui non si hanno notizie e The Informers, querst’ultimo esce proprio in questi giorni negli States e chiude idealmente la fase anni ’80 dell’autore.

In una Los Angeles più edulcorata e patinata che mai, simbolo della dissolutezza e della sterilità di un periodo e di parte di una generazione, seguiamo le vicissitudini di alcuni personaggi nell’arco di una settimana le cui storie si svolgeranno parallelamente, a volte si sfioreranno, poche volte si incroceranno.

Recensione: Autumn in New York

Will Keane (Richard Gere) è un uomo vissuto, dal passato ricco di relazioni che non si aspetterebbe assolutamente di trovare nella giovanissima e sensibile Charlotte (Winona Ryder) qualcosa che lo potesse coinvolgere a tal punto.

D’altronde come si sa l’amore oltre che cieco si diverte a sorprendere ed a sconvolgere vite e convincimenti, e lentamente Will scopre un legame forte che sente pericolosamente tramutarsi in un sentimento che lo spaventa.

Sono vari i problemi a cui Will deve far fronte, oltre l’evidente differenza d’età, l’imbarazzo di una relazione avuta anni prima con la madre di Charlotte, e cosa più grave e destabilizzante una malattia allo stato terminale, che da alla ragazza un’aspettativa di vita molto breve.

Semplicemente Ben Stiller

Benjamin Edward Stiller noto come Ben Stiller, attore e regista statunitense, è nato a New York nel 1965 dalla leggendaria coppia di attori Jerry Stiller e Anne Meara; non sorprende quindi che la sua carriera sia da subito volta al mondo dello spettacolo.

L’interesse per immortalare le immagini, spinge Ben ad apprendere le arti della fotografia. Questa passione sarà alla base del suo debutto alla regia, avvenuto nel 1994, con il film Giovani, carini e disoccupati, con Winona Ryder ed Ethan Hawke.

A Scanner Darkly: un nuovo modo di fare animazione

Non è passato inosservato, ma non ha fatto neanche il rumore che meritava di fare. A Scanner Darkly è un film realizzato con una tecnica innovativa, basato su un romanzo del mitico Philip K. Dick.

La storia si svolge in America, e più precisamente in California, in un futuro non lontanissimo. La Sostanza M è una droga potentissima, apparentemente di tipo anfetaminico, dalla larghissima e rapidissima diffusione. Protagonista della vicenda è Bob Arctor (Keanu Reeves).

Bob vive in casa con una cricca di sbandati, tutti rigorosamenti tossicodipendenti, che trascorrono le giornate portando avanti progetti e discussioni tra lo sconclusionato e il folle, inseguendo quelle che sono le immagini date dalla dipendenza fortissima da una sostanza, come classicamente la conosciamo.