Un film sull’ACME con Steve Carell

È ancora senza titolo il progetto di un film sull’ACME, ma si sa che sta prendendo forma. È da tanto che la Warner Bros. non porta sullo schermo i suoi personaggi animati più celebri (l’ultima volta è stata nel lontano 2003 con Looney Tunes: Back in Action” di Joe Dante).

Quando il Principe di Bel Air diventa ‘Leggenda’. Le 10 star partite dal piccolo schermo e consacrate dal cinema

Sono due universi distinti a confronto, sitcom e cinema. Così ‘uguali’, così diversi. Così capaci di innalzare le quotazioni di un attore, o di ‘buttarlo giù dalla torre’. Basta uno sbaglio. Eppure, fortunatamente, c’è chi non ha mai toppato. Ne contiamo almeno quindici, di attori che sono partiti dal piccolo schermo e che hanno reso ancor più celebri i fasti del grande.

Willy-il-principe-di-Bel-Air-google-translate-616x350

Cercasi amore per la fine del mondo, recensione in anteprima

L’apocalisse è ormai alle porte, la Terra sta per essere colpita da un asteroide battezzato Matilda la cui collisione con la superficie terrestre causerà l’estinzione di ogni forma di vita del pianeta. All’umanità restano tre settimane e Dodge Petersen (Steve Carell) abbandonato dalla moglie Linda si ritrova solo ad affrontare l’epilogo della razza umana.

Steve Carell e Toni Collette nel family-drama The Way, Way Back

Collider via Variety riporta che gli attori Steve Carell e Toni Collette, che hanno già recitato insieme nel 2006 in Little Miss Sunshine, si sono uniti al cast di The Way, Way Back, debutto alla regia degli sceneggiatori Jim Rash (Community) e Nat Faxon (Bad Teacher) recentemente premiati con un Oscar per lo script di Paradiso Amaro (The Descendants) con George Clooney.

Steve Carell nell’adattamento live-action di Alexander and the Terrible, Horrible, No Good, Very Bad Day?

Collider via Deadline ci informa che Steve Carell è in trattative per un ruolo da protagonista nell’adattamento live-action del libro per bambini Alexander and the Terrible, Horrible, No Good, Very Bad Day. Il libro di Judith Viorst parla di un ragazzino che si sveglia con del chewing gum tra i capelli, ma quell’episodio sarà solo il primo di una serie che preannuncia una giornata disastrosa.

Seeking a Friend for the End of the World, sinossi e 14 immagini

Movieweb ha pubblicato un set di 14 nuove immagini per il dramedy Seeking a Friend for the End of the World, debutto alla regia dell’attrice, cantante e sceneggiatrice Lorene Scafaria, nota per aver sceneggiato il dramedy-romance Nick & Norah – Tutto accadde in una notte. Dopo il salto trovate le immagini e una dettagliata sinossi del film interpretato da Steve Carell, Keira Knightley, Connie Britton, Adam Brody, Rob Corddry, Gillian Jacobs, Derek Luke, Melanie Lynskey, T.J. Miller, Mark Moses, Patton Oswalt e William Petersen.

Channing Tatum nel biopic Foxcatcher?

Il regista Bennett Miller, forte del recente successo ai botteghini del suo Moneyball sta riuscendo a realizzare Foxcatcher, un progetto sulla vita di John du Pont che Miller aveva in sviluppo da diversi anni. Si è  fatto il nome di Steve Carell per interpretare du Pont: “l’erede della fortuna delle industrie chimiche du Pont che nel 1996 in una forma apparente di schizofrenia paranoide ha sparato ed ucciso il lottatore olimpico Dave Schultz“.

Kristen Johnston in Vamps, Steve Carrell in Raised by Wolfs, Zach Galifianakis in Reply All

Kristen Johnston è entrata a far parte del cast di Vamps, il film scritto e diretto da Amy Heckerling, incentrato sul tema dell’innamoramento tra due vampiri (Alicia Silverstone e Krysten Ritter). L’attrice vestirà i panni dell’aristocratica Mrs. Van Helsing, diffidente nei confronti della ragazza del figlio (Ritter).

Steve Carrell potrebbe recitare in Raised by Wolfs, una commedia che dovrebbe produrre la Dreamworks Pictures che ha appena acquistato i diritti dallo sceneggiatore Les Firestein e di cui ancora non si sa nulla.

Oscar 2010, chi condurrà la cerimonia? Favorito Billy Crystal

Billy Crystal

Da quando si è saputo che Hugh Jackman non presenterà la notte degli Oscar 2010, negli States impazza il toto conduttore. L’unica cosa certa è che il prescelto dovrà essere in grado di continuare il rinnovamento della cerimonia proposta da Jackman lo scorso anno.

Il nome più accreditato è quello di Billy Crystal, un attore non solo capace di gestire le novità dell’edizione 2010 (tra tutte i 10 film candidati alla statuetta più importante, quella assegnata al miglior film dell’anno), ma anche in grado di offrire uno show divertente, con parodie di pellicole in gara.