Suite Francese, recensione

Ambientato in Francia nel 1940, Suite Francese racconta la storia della bellissima Lucile Angellier (Michelle Williams) che, nell’attesa di ricevere notizie del marito prigioniero di guerra, vive un’esistenza soffocante insieme alla suocera Madame Angellier (Kristin Scott Thomas), donna dispotica e meschina. La sua vita viene stravolta quando i parigini in fuga si rifugiano nella cittadina dove vive. Subito dopo la città viene invasa dai soldati tedeschi che occupano le loro case.

Suite Francese_Locandina Italiana

The Woman in the Fifth, recensione in anteprima del mistery con Ethan Hawke

Lo scrittore americano Tom Ricks (Ethan Hawke) decide di trasferirsi a Parigi per essere più vicino alla sua figlioletta che vive con la ex-moglie. Rimasto senza un soldo, accetta un lavoro come guardiano notturno al soldo di un malavitoso locale. Chiuso in un ufficio seminterrato, il suo unico compito è quello di tenere sotto controllo un monitor per la videosorveglianza e premere un pulsante quando qualcuno suona ad un portone.

The Woman in the Fifth, 2 poster e 17 immagini del thriller con Ethan Hawke

Pubblicati online 2 nuovi poster e 17 immagini  del thriller The Woman in the Fifth. Basato sul romanzo di Douglas Kennedy e diretto da Pawel Pawlikowski il film ruota intorno ad uno scrittore americano (Ethan Hawke) che è fuggito a Parigi sulla scia di uno scandalo che gli è costato il suo lavoro come docente di cinema in una piccola università. L’uomo inizia una relazione con una vedova che potrebbe essere coinvolta in una serie di omicidi. Dopo il salto trovate tutto il materiale.

The Woman in the Fifth: poster, trailer e sinossi del thriller con Ethan Hawke

Pubblicato online da ATO Pictures un trailer e un poster per il thriller The Woman in the Fifth. Il film vede protagonista Ethan Hawke nei panni di un tormentato scrittore che si trasferisce a Parigi, così da poter essere più vicino alla sua giovane figlia, ma finisce per ritrovarsi coinvolto in un intreccio romantico con una misteriosa femme fatale (Kristin Scott Thomas). Il film è scritto e diretto da Pawel Pawlikowski.

Il Pescatore di Sogni, recensione in anteprima

Il Pescatore di Sogni, dal titolo originale Salmon Fishing in the Yemen in uscita dal 18 Maggio nelle sale cinematografiche italiane è una favola romantica contemporanea tratta dal libro La Pesca al Salmone nello Yemen di Paul Torday: la storia si basa sul Dottor Alfred -o Fred- Jones (Ewan McGregor), uno scienziato introverso che lavora per il Ministero della Pesca e dell’Agricoltura con il suo mondo fatto di monotonia a lavoro come nel suo matrimonio stagnante, coinvolto in un progetto richiesto da uno sceicco yemenita appassionato alla pesca (Amr Waked) che sogna di realizzare un piccolo miracolo come quello di introdurre il salmone nello Yemen.

Bel Ami, recensione in anteprima

In un suggestiva Parigi di fine ‘800 il fascinoso tombeur de femmes Georges Duroy (Robert Pattinson), ex-soldato in bolletta grazie a Charles Forestier (Philip Glenister), un vecchio compagno d’armi, riesce a fare il suo ingresso in società e grazie alla moglie di quest’ultimo, l’intellettuale Madeline (Uma Thurman), ad affermarsi non senza qualche sotterfugio come notista politico per un noto giornale francese. Una volta creatosi un nome ed entrato a far parte dei più facoltosi ed esclusivi salotti parigini, Duroy capisce subito di avere delle carte da giocare e decide di mettere in pratica il suo istinto da arrampicatore sociale,  sfruttando il suo successo tra le nobildonne dell’alta società parigina ed intrecciando diverse relazioni, tra le sue conquiste la dolce Clotilde de Marelle (Christina Ricci), la ricca e coniugata Virginie Rousset (Kristin Scott Thomas) e naturalmente Madeline che Duroy sposerà alla morte di Forestier. Ben presto però  Duroy si troverà di nuovo davanti ad una scelta, la cui chiave di svolta sarà ancora rappresentata da una donna e quando sarà il momento a decidere saranno il suoi istinto di sopravvivenza e la sua sfrenata ambizione.

La Chiave di Sara, recensione in anteprima

In occasione del Giorno della Memoria della Shoah, arriverà nelle sale italiane dal 13 Gennaio, grazie alla distribuzione targata Lucky Red, La Chiave di Sara, titolo originale Elle s’appelle Sarah, trasposizione cinematografica dell’omonimo libro scritto da Tatiana De Rosnay campione di vendite in tutto il mondo, una pellicola che aggiunge un tassello importante al patrimonio cinematografico dedicato alla memoria della Shoah, per non dimenticare le atrocità e il nonsenso umano.

Bel Ami, nuove immagini con Robert Pattinson

Rilasciato un nuovo set di immagini via Collider per l’adattamento del romanzo Bel Ami scritto nel 1885 da Guy De Maupassant. Il film è interpretato da un cast all’insegna del fascinoso con Robert Pattinson, Uma Thurman, Christina Ricci e Kristin Scott Thomas ed incentrato su un uomo che usa il suo ingegno e il potere della seduzione per scalare l’ alta società francese, passando dalla miseria alla ricchezza in una suggestiva Parigi del 1890. Dopo il salto trovate cinque nuove immagini del film.

The London Critics’ Circle Film Awards 2011, vincitori: The Social Network film dell’anno

I critici londinesi hanno annunciato i vincitori dei The London Film Critics Circle Awards 2011 e si è ripetuto il duello che presumibilmente vedremo anche in occasione degli Oscar 2011, quello tra The Social Network e Il discorso del re: questa volta lo scontro è stato vinto da The Social Network, che si è accaparrato il premio per il miglior film dell’anno, quello per la miglior sceneggiatura e quello per il miglior attore non protagonista. Il discorso del re, invece, si è portato a casa il premio come film inglese dell’anno, quello per l’attore dell’anno e per la regia.

Dopo il salto potete leggere la lista completa dei vincitori.

Torino Film Festival, venerdì 26 novembre: oggi il francese Contre Toi e la vampire-comedy Suck

Giornata inaugurale quest’oggi per il Torino Film Festival che vara la sua ventottesima edizione alla guida del regista Gianni Amelio alla sua seconda prova in veste di direttore artistico della rassegna, come di consueto la competizione principale è dedicata ad opere prime, seconde e terze di filmakers in cerca di visibilità.

Anche quest’anno presenti le canoniche sezioni collaterali che vedranno in vetrina cortometraggi (Italiana Corti), documentari (Italiana DOC), alcuni tributi che in questa edizione vedranno omaggiati  John Huston, Claude Chabrol e Corso Salani e la sezione speciale Rapporto confidenziale dedicata al cinema horror.

Festival di Roma 2010: anteprima Dylan Dog, Winx 3D e altre conferme

Coglliamo l’occasione dell’ultima news riguardante il Festival Internazionale del Film di Roma 2010 per fare il punto sulle pellicole che transiteranno quest’anno alla quinta edizione della prestigiosa kermesse capitolina.

La news odierna riguarda l’attesa versione statunitense firmata da Kevin Munroe dell’italianissimo fumetto Dylan Dog creato da Tiziano Sclavi, l’amatissimo indagatore dell’incubo arriva in una versione cinecomic riveduta e corretta con ben 20 minuti di anteprima al Festival di Roma, a confermarlo la Moviemax che sembra intenzionata a distribuire Dylan Dog: Dead of Night a marzo, data comunque ancora da confermare.

E’ morto Alain Corneau

E’ morto ieri all’età di sessantasette anni, dopo una lunga lotta contro il cancro, il regista e sceneggiatore francese Alain Corneau estimatore da sempre del cinema americano e in particolare del genere noir, Corneau era divenuto famoso negli anni’70 grazie a una serie di film di genere tra i quali il poliziesco Police Python 357 e il noir La minaccia.

Negli anni ’80 sbanca i botteghini francesi con il dramma bellico Fort Saganne con il quale partecipa fuori concorso al Festival di Cannes, nel cast Catherine Deneuve, Philippe Noiret, Sophie Marceau e Gerard Depardieu ed è proprio con quest’ultimo che realizzerà nel 1991 uno dei suoi lavori più noti, la biopic Tutte le mattine del mondo che nel ’92 si guadagna in patria 7 César su 11 nomination, tra i quali miglior film e miglior regista.

Destini incrociati, recensione

5613_big

Due coppie di coniugi, la prima è formata da William (Harrison Ford), detective della polizia di Chicago assegnato agli Affari interni impegnato ad incastrare poliziotti corrotti, e Peyton (Susan Thompson) una stilista di successo spesso impegnata in prolungate trasferte di lavoro.

La seconda coppia vede Kay (Kristin Scott-Thomas) candidata al Congresso, madre di un’adolescente e impegnatissima nella sua campagna elettorale e Cullen (Peter Coyote) affermato avvocato, anche quest’ultimo spesso in viaggio per lavoro.

I destini di queste due coppie si incroceranno quando William perderà la moglie in un disastro aereo in contemporanea con Kay, anche lei rimasta vedova a causa del medesimo incidente.