Kick Ass, recensione in anteprima

Dave Lizewski (Aaron Johnson) è il classico nerd amante dei fumetti, sfigato con le ragazze e bersaglio di qualsiasi bullo si aggiri per il quartiere e non passa giorno in cui non sogni una rivalsa, magari celato dietro una maschera come uno dei suoi supereroi preferiti.

Dave ha la malsana idea di provare ad improvvisarsi vigilante mascherato della città con lo pesudonimo di Kick-Ass, che come il Batman di Gotham City non possiede superpoteri, ma sopperisce con abilità atletiche e coraggio da vendere, solo che Dave non è il miliardario Bruce Wayne e infilatosi una muta da sub verde e armatosi di un paio di bastoni da combattimento, incrocia una coppia di bulli si becca una coltellata e viene investito da un pirata della strada che se la da a gambe.

Un debutto da dimenticare che gli costa l’applicazione di alcune placche di metallo in varie parti del corpo, rendendolo quasi insensibile al dolore in stile Darkman, una nuova abilità che gli permetterà al secondo incontro, stavolta con tre teppisti di reggere il confronto, essere ripreso da un telefonino e finire su You Tube per diventare l’eroe della città, con tanto di pagina Facebook ufficiale e merchandise vario.

Scott Pilgrim vs. the World, le action figures

In occasione dell’uscita questo weekend della fumettosa comedy-action Scott Pilgrim vs. the World di Edgar Wright a base di videogame supereroi e band musicali, vi proponiamo l’anteprima del set di action figures che riproduce il protagonista del film interpretato da Michael Cera riprodotto però nella sua versione originale, cioè con il look della graphic-novel creata dal fumettista canadese Bryan Lee O’Malley.

Le due figures da 15 cm e dotate di 8 punti di articolazione sono reperibili anche in blister singoli e riproducono Scott Pillgrim con due espressioni alternative e sia con t-shirt gialla e giubbotto o solo con t-shirt verde, la chitarra e la katana giapponese sono gli accessori compresi nella confezione.

Dopo il salto una video e una serie di immagini delle figures, che ricordiamo disponibili da maggio 2011, con l’aggiunta di scatti della presentazione all’ultima edizione del Comic-Con di San Diego.

Scott Pilgrim vs. the World, recensione

In quel di Toronto il bassista della band Sex Bob-omb Scott Pilgrim (Michael Cera) ancora paga le conseguenze di una storia con la sua ex Envy Adams (Brie Larson) che non solo lo ha mollato, ma ha anche sfondato diventando la sexy-leader dell’amatissima band The Clash at Demonhead.

Scott che ha ormai ventidue anni suonati, mentre si prepara a partecipare ad uno dei concorsi per band più importanti della città con il suo gruppo, si fidanza con la liceale diciassettenne Knives Chau (Ellen Wong), per mollarla a tempo di record non appena incrocia ad un party la ragazza ideale Ramona Victoria Flowers (Mary Elizabeth Winstead).

Scott è al settimo cielo, Ramona sembra proprio la ragazza perfetta, quello che il nostro bassista un pò grunge non sa, è che Ramona ha alle spalle un passato sentimentale decisamente burrascoso che l’ha vista mollare ben sette ex-boyfriend che ora fanno parte di una sorta di lega di supercattivi dotati di superpoteri, che uno alla volta sfideranno Scott in letali scontri all’ultimo colpo di kung fu.