Peter Graves è morto

di Redazione 2

L’attore Peter Graves, indimenticabile capitano Ouver ne L’Aereo più pazzo del mondo, è morto ieri a Los Angeles, probabilmente per un collasso, mentre rientrava a casa dopo un pranzo organizzato dalla sua famiglia per festeggiare il suo imminente compleanno (avrebbe compiuto ottantaquattro anni giovedì prossimo).

Graves, nato il 18 marzo del 1926 a Minneapolis, ha recitato in quasi settanta film tra i quali pellicole importanti come Wichita, La morte corre sul fiume, Stalag 17 e Orizzonte di fuoco.

In televisione l’attore è stato protagonista di Furia (dal 1955 al 1960) e della serie tv degli anni settanta Mission Impossible, con la quale ha vinto anche un Golden Globe per il ruolo del capo degli agenti speciali James Phelps.

Negli anni novanta ha condotto un programma sulla sua carriera intitolato Biography e ha vinto un Emmy Awards (nel 1997) con Judy Garland: Beyond the Rainbow. Ultimamente è apparso in fiction quali Dr. House, Cold Case e Settimo Cielo.

Commenti (2)

  1. Mi dispiace molto, è stato un grande attore!
    Ip

  2. uno shock!!!!!……..mission impossible era una serie mitica e lui era così affascinante!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>