Mark Duplass in Zero Dark Thirty, il rapper T.I. in Identity Theft, Bobby Cannavale nel prossimo film di Woody Allen, Zach Galifianakis in A Confederacy of Dunces

di Pietro Ferraro 1

Casting news via Collider, Vulture e Deadline per gli attori Mark Duplass (Lo stravagante mondo di Greenberg), T.I. (Takers), Bobby Cannavale (Mosse vincenti) e Zach Galifianakis (Una notte da leoni).

Mark Duplass è stato aggiunto al cast di Zero Dark Thirty (titolo di lavorazione), il thriller scritto da Mark Boal (The Hurt Locker), diretto da Kathryn Bigelow e incentrato sul team di Navy SEAL che ha braccato e ucciso Osama Bin Laden. Duplass dovrebbe interpretare un “ruolo chiave di supporto“. L’attore si unisce ad un cast stellare che già  include Jason Clarke, Joel Edgerton, Chris Pratt, Kyle Chanler, Harold Perrineau, Jessica Chastain, Mark Strong ed Edgar Ramirez.

Il rapper T.I. si è unito al cast della commedia Identity Theft che vede protagonisti Jason Bateman e Melissa McCarthy. Bateman interpreta un uomo la cui identità è stata rubata da un personaggio interpretato dalla McCarthy. T.I. sarà un cacciatore di taglie. Il film è diretto da Seth Gordon (Come ammazzare il capo e…vivere felici) e il cast  include anche Jon Favreau, Amanda Peet, Jon Cho e Clark Duke.

Bobby Cannavale è stato aggiunto al cast del prossimo film di Woody Allen ancora senza titolo. La fonte non aggiunge dettagli sul ruolo dell’attore. Cannavale Si unisce ai già reclutati Cate Blanchett, Bradley Cooper, Alec Baldwin e Sally Hawkins. Le riprese del film iniziano questa estate a San Francisco e New York.

Zach Galifianakis sarà protagonista nei panni di Ignatius Reilly nell’adattamento A Confederacy of Dunces prodotto dalla Paramount e basato sull’omonimo romanzo di John Kennedy Toole. Per la regia è in trattative James Bobin (I Muppet) mentre Scott Rudin (L’arte di vincere – Moneyball) produrrà e Phil Johnston (Cedar Rapids) sta lavorando alla sceneggiatura.

Il progetto ha una lunga e travagliata storia alle spalle, nel 1982 c’era Harold Ramis designato alla regia del primissimo tentativo di trasposizione, ma il progetto venne archiviato quando il candidato protagonista, l’attore John Belushi morì. Il ruolo passò nel corso degli anni da John Candy a John Goodman fino alla recente candidatura di Will Ferrell e del regista David Gordon Green, ma le trattative anche in quel caso non andarono in porto.

JAMES BOBIN

(Photo Credits | Getty Images)

 

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>