Lo sguardo di Philip Groening, dal 27 al 29 novembre a Roma

di Cinemaniaco Commenta

Casa del Cinema – porta a Roma una retrospettiva completa su uno dei più apprezzati cineasti contemporanei. Vincitore del Premio Speciale della Giuria al Festival di Venezia con La moglie del poliziotto (2013) e affermatosi a livello mondiale con il documentario Il grande Silenzio (che gli valse anche l’European Film Award 2006), Philip Groening è ormai una figura centrale del panorama cinematografico internazionale. Il personale sguardo sull’uomo, il senso del tempo e della realtà fanno del suo cinema un’esperienza singolare e intima.

Lo sguardo di questo regista, che non rinuncia alla continua ricerca e innovazione del linguaggio dei suoi film e che spesso cura personalmente luci, fotografia e montaggio degli stessi, sembra avere la capacità di guardare a fondo la solitudine del mondo, senza scandalo o angoscia. 

Nel corso delle tre giornate saranno presentati cinque lungometraggi e due cortometraggi. Il regista sarà presente nei giorni della rassegna per presentare i film e incontrerà la stampa alla Casa del Cinema, per dialogare sui suoi film e sul suo nuovo lungometraggio attualmente in post produzione.

La rassegna, completamente gratuita, è prodotta da Blue Desk e  ideata e organizzata da Floriana Pinto.

Gli incontri con il regista saranno curati da Mario Sesti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>