Hannah Montana, Roma è impazzita per lei. Video

di Redazione 8

Miley Cyrus è stata a Roma per presentare la sua autobiografia, il videogioco e il film Hannah Montana – The Movie, che uscirà al cinema il 30 aprile. Ovviamente l’attrice, accompagnata dal padre l’attore e cantante Billy Ray Cyrus, è stata accolta dal pubblico in delirio (video dopo il salto).

Myley, che ha assicurato di non avere alcun tipo di rivalità con il cast di High School Musical, ha spiegato, a chi ancora non la conosceva, di sentirsi come la protagonista del film (e delle serie tv):

Io sono sia Hannah che Miley. Sono Hannah Montana per tutto quello che riguarda il lavoro, l’impegno sul set e sul palcoscenico. Sono invece Miley quando sto con la famiglia e con gli amici. Meta della mia giornata sono la star e l’altra metà torno la ragazzina acqua e sapone che ama le cose semplici.

La giovane star ha anche spiegato che l’unico aspetto difficile da sopportare e l’attenzione dei media:

L’attenzione dei media sulla mia vita è folle, ma fa parte del pacchetto. E’ la parte negativa che devo sopportare per poter fare ciò che più amo, cantare e recitare, pazienza, fa parte del gioco.

Il regista Peter Chelsom parla molto bene di lei e sostiene che oltre ad essere brava nelle parti comiche, è anche molto capace in quelle drammatiche, perché è istintiva e talentuosa.

Mentre aspettate l’uscita del film, guardate come è stata accolta Miley a Roma. Voi c’eravate?

Commenti (8)

  1. Roma?
    Io direi più un branco di bimbeminkia 😛

  2. @ Mattia:
    E’ vero, c’erano più ragazzine che altro. Sono proprio curioso di vedere il film per capire se la Disney fa bene ad investire tanto su questa ragazza.

  3. hannah mkontana è stupen da io la adoro vorrei che venisse qua in sicilia ma nn è possibile viviamo in un’isola dove nn si fa nnt

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>