Mostra del Cinema di Venezia: aprirà Gravity di Alfonso Cuarón

di Redazione 1

Toccherà alla nuova pellicola fantascientifica di Alfonso Cuarón, “Gravity“, aprire fuori Concorso, in anteprima mondiale, la settantesima edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, che si svolgerà al Lido di Venezia dal 28 agosto al 7 settembre 2013. Interpretato da Sandra Bullock e George Clooney, “Gravity” viene annoverato di diritto tra le sorprese cinematografiche del 2013.

Stiamo parlando di una pellicola prodotta da Warner Bros. Pictures: un thriller ambientato nello spazio profondo. Nel film, Sandra Bullock è la dottoressa Ryan Stone, ingegnere medico alla sua prima missione spaziale, comandata dall’astronauta veterano Matt Kowalsky (George Clooney), al suo ultimo volo prima di andare in pensione. Ma nel cors di una passeggiata spaziale di routine, un incidente li sorprende. La nave è distrutta, lasciando la Stone e Kowalsky completamente soli, in compagnia l’uno dell’altra con nulla intorno.

L’assordante silenzio fa comprendere che hanno perso ogni contatto con la terra e ogni possibilità di salvezza. La sola via che rimane è spingersi oltre, nel terrificante infinito dello spazio.

Alfonso Cuarón era già stato alla Mostra di Venezia risale nell’ormai lontano 2001, quando il suo film “Y tu mamá también” si aggiudicò l’Osella per la miglior sceneggiatura (di Carlos e Alfonso Cuarón) e il Premio Marcello Mastroianni (Gael García Bernal e Diego Luna). A dirigere la Mostra quell’anno era già Alberto Barbera. Nel 2006, poi, “I figli degli uomini” si aggiudicò l’Osella per la migliore fotografia, premiando Emmanuel Lubezki, che è il direttore della fotografia anche di Gravity.

 

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>