Frasi da cinema, V per Vendetta

di Pietro Ferraro 4

Il misterioso V (Hugo Weaving) assalta un’emittente televisiva con l’intenzione di trasmettere un messaggio video a tutti i suoi concittadini, con la speranza di ridestarli dal torpore e dalla paura che ne assopisce inesorabilmente le coscienze.

Buona sera, Londra…vi prego di scusarmi per questa interruzione….ho pensato che avremmo potuto dare risalto a questo 5 novembre, un giorno ahimè sprofondato nell’oblio…Alcuni vorranno toglierci la parola… presto arriveranno degli uomini armati. Perché? Perché, mentre il manganello può sostituire il dialogo, le parole non perderanno mai il loro potere; perché esse sono il mezzo per giungere al significato, e per coloro che vorranno ascoltare, all’affermazione della verità.

…e la verità è che c’è qualcosa di terribilmente marcio in questo paese. Crudeltà e ingiustizia, intolleranza e oppressione. E lì dove una volta c’era la libertà di obiettare, di pensare, di parlare nel modo ritenuto più opportuno, lì ora avete censori e sistemi di sorveglianza, che vi costringono ad accondiscendere a ciò. Com’è accaduto? Di chi è la colpa? Ancora una volta, a dire la verità, se cercate il colpevole.. non c’è che da guardarsi allo specchio.

…più di quattrocento anni fa, un grande cittadino ha voluto imprimere per sempre nella nostra memoria il 5 novembre. La sua speranza, quella di ricordare al mondo che l’equità, la giustizia, la libertà sono più che parole: sono prospettive. Quindi, se non avete visto niente, se i crimini di questo governo vi rimangono ignoti, vi consiglio di lasciar passare inosservato il 5 novembre. Ma se vedete ciò che vedo io, se la pensate come la penso io, e se siete alla ricerca come lo sono io, vi chiedo di mettervi al mio fianco, ad un anno da questa notte, fuori dai cancelli del Parlamento, e insieme offriremo loro un 5 novembre che non verrà mai più dimenticato.

Commenti (4)

  1. Uno dei miei film preferiti, anche se l’ho visto due volte. Dovrò rivederlo presto…

  2. Complimenti Pietro,
    un monologo memorabile.
    Purtroppo in certi punti è paragonabile alla situazione civile e politica attuale del nostro “bel” paese, una volta ricco di “santi, poeti e navigatori” oggi non so…
    Il passaggio più convincete secondo me è :

    Com’è accaduto? Di chi è la colpa? Ancora una volta, a dire la verità, se
    cercate il colpevole.. non c’è che da guardarsi allo specchio.

    Un concetto troppo facile da pensare, da comprendere e allo stesso tempo, molto carico di tristezza e rammarico perchè non si può altro che dire: “hai ragione caro V”!!!
    Ciaooo
    Ip

  3. @ Dany:
    @ Ipercritico:
    davvero un gran film, ma soprattutto un gran fumetto, sicuramente in questo caso la V non è per vendetta, ma per verità…meditate gente meditate:)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>