Dark Shadows: curiosità, video e colonna sonora dell’originale

di Redazione Commenta

Il prossimo 8 maggio sarà disponibile, a tre giorni dall’uscita nelle sale del film, la colonna sonora composta da Danny Elfman del remake Dark Shadows di Tim Burton. In attesa di potervi proporre una preview dello score di Elfman, dopo il salto abbiamo selezionato per voi qualche curiosità, alcuni video e musiche tratti dalla serie tv originale.

La serie tv originale creata da Dan Curtis, regista del tv-movie The Night Stalker e della miniserie anni ’80 Venti di guerra, descritta come un soap-opera a sfondo gotico andò in onda sulla ABC dal 1966 al 1971.

La serie tv ha già fruito sia di un rifacimento datato 1991 noto come Dark Shadows: The Revival Seriesin cui recitava anche un giovanissimo Joseph Gordon-Levitt, che di un film per la tv datato 2004 diretto da PJ Hogan (Peter Pan).

La serie divenne molto popolare quando, ad un anno dalla messa in onda, fece la sua appparizione il vampiro Barnabas Collins (Jonathan Frid) che nel remake di Burton sarà interpretato da Johnny Depp.

Dark Shadows era piuttosto eclettica a livello di elementi fantastici e creature sovrannaturali, nel corso degli episodi fecero la loro comparsa licantropi, zombie, mostri creati in laboratorio, streghe, stregoni e vennero affrontate tematiche squisitamente fantascientifiche come viaggi nel tempo e universi paralleli.

Solo ascoltando la suggestiva colonna sonora composta da Roger Corbet per la serie tv ci si può rendere conto del perchè Tim Burton ne sia diventato un cultore e del perchè abbia deciso di farne un remake, infatti le suggestioni gotiche suggerite dalle musiche sono le medesime che ritroveremo in molti suoi lavori. Tra i suoi cultori Dark Shadows annovera oltre a Burton anche il regista Quentin Tarantino e la cantante Madonna.

IL CAST DEL NUOVO DARK SHADOWS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>