Che cosa aspettarsi quando si aspetta, recensione di What to Expect When You’re Expecting

di Pietro Ferraro Commenta

Cinque coppie di Atlanta affrontano tra gioie, dubbi e dolori tutto ciò che comporta l”arrivo di un bebè: Jules (Cameron Diaz) è una star della tv conduttrice di un reality che aiuta persone obese a perdere peso, nonchè ballerina in un talent-show dove incontra Evan (Matthew Morrison) da cui avrà un bambino.

Holly (Jennifer Lopez) è una fotografa freeelance che non può avere figli e dopo una serie di fallimentari tentativi affrontati con il marito Alex (Rodrigo Santoro), la coppia opterà così per l’adozione di un bambino etiope, ma Alex una volta trovatosi di fronte alla reale possibilità di diventare padre si sentirà sopraffatto da un’improvvisa paura.

Wendy Cooper (Elizabeth Banks) è la proprietaria di un negozio per mamme in attesa, il cui unico sogno è avere un bambino. Purtroppo i tentativi che lei e suo marito Gary (Ben Falcone) hanno intrapreso per avere un figlio sono falliti, fino a che un bel giorno la lieta novella, Wendy scoprirà di esserre finalmente incinta e si troverà a toccare con mano e sulla propria pelle le molte gioie, ma anche i non pochi dolori di una gravidanza.

Ramsey Cooper (Dennis Quaid), ex-pilota automobilistico in pensione e padre ipercompetitivo di Gary, si ritrova ad aspettare un figlio dalla giovane moglie Skyler (Brooklyn Decker), un’esperienza che lo metterà di fronte alle sue responsabilità e mancanze come figura paterna.

Rosie (Anna Kendrick) e Marco (Chace Crawford) sono giovani, belli e innamorati, ma il loro è un rapporto altalenante che verrà messo ulteriormente alla prova dalla inattesa gravidanza di lei, che purtroppo avrà delle complicanze.

ll regista Kirk Jones (Stanno tutti bene – Everybody’s Fine) adatta per il grande schermo il best-seller su gravidanza e genitorialità What to Expect When You’re Expecting scritto da Heidi Murkoff e Sharon Mazel.

Che cosa aspettarsi quando si aspetta segue la moda degli ultimi tempi di stipare più star in affollate comedy a tinte romance, vedi il recente e disastroso Capodanno a New York, ma in questo caso Jones mantiene ben saldo il controllo su cast e scenggiatura, evitando il sovraffollamento di volti noti e gestendo piuttosto bene le diverse trame che si sfiorano in più punti durante la narrazione, dando così un senso di continuità alle varie vicende.

Purtroppo però, se la fase logistica dello script è ben gestita, quella prettamente narrativa mette in  mostra un notevole debolezza nell’evolversi delle trame principali, debolezza che se mette a nudo la poca efficacia delle perfomance principali, parliano purtroppo di tutte le coppie, mette invece in risalto la parte prettamente comedy dell’operazione, ci riferiamo al club dei papà capeggiato da Chris Rock e all’esilarante performance di una svanita Rebel Wilson, che sommate diventano la parte piu riuscita del film, pur essendo in realtà state concepite come mero supporto comico.

Solo nella toccante parte finale, quella che scandisce l’arrivo dei bebè, il film ha un colpo di coda e riesce a mostrare tutte le sue potenzialità inespresse, miscelando abilmente commedia e dramma, ma purtroppo non sono un cast di supporto in parte e un buon finale a decretare la riuscita di un film e nel suo complesso Che cosa aspettarsi quando si aspetta resta un’occasione mancata, seppur gradevolmente confezionata e in qualche sua parte decisamente godibile.

In sala a partire dal 14 settembre 2012

Film correllati: Travolti dalla cicognaNine Months – Imprevisti d’amore / Motherhood – Il bello di essere mamma / Fuori dal mondo / Juno / Senti chi parla / Qui, dove batte il cuore / Molto incinta / Baby Mama – Una mamma in prestito

Note di produzione: nel film ci sono diversi cameo di celebrità tra cui il campione di basket Dwyane Wade, Whitney Port ex-protagonista del reality The Hills, Megan Mullally star della sit-com Will & Grace, Cheryl Cole membro delle Girls Aloud e giudice di X-Factor, Tyce Diorio coreografo e giudice dello show televisivo So You Think You Can Dance e infine il cantante Taboo degli Black Eyed Peas; il film ha fruito di un budget di 40 milioni di dollari a fronte di un incasso worldwide di 80.

PER ASCOLTARE LA COLONNA SONORA DEL FILM CLICCATE QUI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>