Arnold Schwarzenegger in The Legend of Conan e prima immagine del thriller Ten

di Pietro Ferraro Commenta

Arnold Schwarzenegger e la Universal si sono riuniti per riportare Conan in vita. Il sito Collider riporta che Schwarnegger apparirà nel reboot The Legend of Conan un reboot del film originale uscito nel lontano 1982, che vedeva l’ex-governatore nei panni del mitico barbaro creato da Robert E. Howard. Il progetto arriva dopo il poco brillante riavvio del 2011 Conan The Barbarian prodotto da Millenium Films e con protagonista Jason Momoa.

Il reboot sarà prodotto da Fredrik Malmberg, ammistratore delegato di Paradox Entertainment, dalla Universal e dallo scrittore e produttore Chris Morgan. Morgan ha scritto la storia e potrebbe scrivere la sceneggiatura, ma lo studio vuole che il film arrivi in sala per l’estate del 2014 e visto che  Morgan ha scritto la sceneggiatura di Fast and Furious 6 e sta lavorando al settimo capitolo potrebbe non riuscire a rientrare nei tempi richiesti dallo studio.

Sul fronte della storia, The Legend of Conan sarà legato direttamente a quella dell’originale, saltando sia il sequel Conan il distruttore con Schwarzenegger che il reboot con Momoa (Momoa non dovrebbe essere coinvolto in The Legend of Conan).

Fredrik Mamberg ha parlato del progetto: 

L’originale si è concluso con Arnold sul trono divenuto un guerriero esperto e il film partirà da qui, narrando di quel mitico vichingo nordico che ha svolto il ruolo di re, guerriero, soldato e mercenario, che ha giaciuto con più donne di chiunque e che si sta avvicinando all’ultimo ciclo della sua vita. Sa che andrà nel Valhalla e vuole uscire di scena con una bella battaglia.

Chris Morgan parla del reboot e dell’originale:

Dopo il film originale, tutto ciò che è venuto dopo sembrava stupido per me. La mitologia di Robert E. Howard e alcune grandi filosofie da Nietzsche ad Attila l’Unno sono state inserite nel film originale. La gente dice che anche se nel film lui non ha parlato per i primi 20 minuti ha ben rappresentato  un uomo che prende nelle mani il controllo della propria vita. Questo nuovo film ci mostra un Conan come Arnold è ora nella sua vita e in questa storia saremo in grado di utilizzare il fatto che è invecchiato. Mi piace a tal punto il franchise di Conan che non l’avremmo toccato se non fossimo arrivati a qualcosa di degno. Pensiamo che questo sia un degno successore del film originale. Pensate a questo come a Conan il vendicatore…Ho apprezzato le scelte che hanno fatto in quel film. Si inizia con il massacro e la morte del villaggio di Conan per mano del signore della guerra interpretato da James Earl Jones e si vede un giovane Conan incatenato ad una ruota e di come lui diventa più forte. Avremo quel livello di violenza? Assolutamente si, ma solo se serve ad un personaggio che vive di quella legge dei barbari e della natura selvaggia, che è capace di estrema violenza e rabbia, ma che ha creato il proprio codice ed opera al suo interno. Alla fine di quel film Conan è diventato un certo personaggio e questo film lo riprende da lì, quando egli si trova ad affrontare diverse sfide che comprendono anche la questione dell’età.

Naturalmente anche Schwarzenegger ha detto la sua:

Ho sempre amato il personaggio di Conan e sono onorato di essere invitato a riprenderne ancora una volta  il ruolo. Non vedo l’ora di lavorare con la Universal e la grande squadra di Fredrik Malmberg e Chris Morgan per sviluppare la fase successiva di questa storia davvero epica.

Chiudiamo l’articolo con una prima immagine di Arnold nell’action-thriller Ten di David Ayer, a twittare l’immagine è stato lo stesso Schwarzy:

Arnold Schwarzenegger @ Mi sto divertendo molto a lavorare con David Ayer sul mio nuovo film Ten.

Nel film Schwarzenegger interpreterà  John “Breacher” Wharton, il comandante di una squadra d’elite di agenti della DEA che sono in procinto di fare irruzione nel covo di un cartello. L’operazione è in realtà una copertura per il loro piano, che è quello di rubare milioni di dollari frutto do attività illegali. Anche se pensano che il loro piano sia riuscito, la pressione nel gruppo salirà quando qualcuno comincerà ad uccidere i membri del team uno ad uno. Il cast include anche Sam Worthington, Joe Manganiello, Harold Perrineau, Josh Holloway, Terrence Howard, Olivia Williams, Mireille Enos, Dawn Olivieri e Malin Akerman.

Ten che ha iniziato le riprese di recente e continua con la lavorazione in Georgia è liberamente ispirato al racconto Dieci piccoli indiani  di Agatha Christie ed è stato scritto da Skip Woods (A-Team). L’uscita del film è fissata all’anno prossimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>