Al cinema dal 25 febbraio 2011: 127 Ore, Manuale d’amore 3, Ladri di Cadaveri – Burke and Hare, Shelter – Identità paranormali, Unknown – Senza identità

di Diego Odello 1

Nell’ultimo weekend di febbraio escono al cinema cinque nuove pellicole. E’ inutile dire che la favorita alla vittoria al Boxe Office è Manuale d’amore 3, dato che invaderà le sale italiane con 780 copie.

Gli spettatori potranno scegliere in alternativa altri quattro film interessanti, come il thriller con Liam Neeson Unknown Senza identità, il particolare Burke & Hare Ladri di cadaveri, il candidato all’Oscar 127 ore e il thriller paranormale Shelter – Identità paranormali.

Dopo il salto, come di consueto, trovate le sinossi, la lista dei protagonisti, i poster e i link alle nostre recensioni.

127 Ore (drammatico, di Danny Boyle, con James Franco, Amber Tamblyn, Kate Mara, Lizzy Caplan, Clémence Poésy, Kate Burton, Darin Southam, Elizabeth Hales, Norman Lehnert): La storia di Aron Ralston, escursionista bloccato in uno stretto canyon nello Utah, con un braccio schiacciato da un masso distaccato dalla roccia. La recensione.

Ladri di Cadaveri – Burke and Hare (commedia thriller, di John Landis, con Tim Curry, Simon Pegg, Isla Fisher, Andy Serkis, Christopher Lee, Tom Wilkinson, Hugh Bonneville, Jenny Agutter, David Schofield): nella Edimburgo del diciannovesimo secolo, gli scapestrati Burke e Hare cercano di sbancare il lunario vendendo i cadaveri ai dottori della città per le loro lezioni di anatomia …

Manuale d’amore 3 (commedia di Giovanni Veronesi, con Robert De Niro, Monica Bellucci, Carlo Verdone, Michele Placido, Riccardo Scamarcio, Laura Chiatti, Valeria Solarino, Donatella Finocchiaro, Daniele Pecci, Vincenzo Alfieri): Tre nuovi capitoli per il MANUALE D’AMORE di Giovanni Veronesi: “GIOVINEZZA” racconta la storia di Roberto, giovane e ambizioso avvocato, prossimo alle nozze con Sara, e del suo travolgente incontro con Micol, bellissima, provocante e misteriosa. Con lei scoprirà una realtà fuori dal tempo, sospesa fra personaggi stravaganti e tentazioni irresistibili. “MATURITA’”. Fabio, un affermato anchorman televisivo, marito fedelissimo da 25 anni, viene travolto da un incontro imprevisto e fatale. L’intrigante Eliana  non è però chi sostiene di essere. Un semplice colpo di testa diventerà per lui una tragicomica avventura: liberarsi di lei non sarà affatto facile! “OLTRE”. Adrian è un professore americano di storia dell’arte che da qualche anno, dopo il divorzio dalla moglie, ha scelto di vivere a Roma, la città che ha sempre amato. Riservato e solitario frequenta poche persone tra cui Augusto, il portiere dello stabile in cui vive. Forse solo a lui ha rivelato il suo segreto: sette anni prima ha subito un delicatissimo intervento di trapianto del cuore. Il fulminante incontro con la figlia di quest’ultimo, Viola, sconvolgerà la sua tranquilla esistenza e lo porterà a vivere sensazioni sopite da tempo ed emozioni nuove per lui… La recensione.

Shelter – Identità paranormali (horror, di Måns Mårlind, Björn Stein, con Julianne Moore, Jonathan Rhys Meyers, Jeffrey DeMunn, Frances Conroy, Nathan Corddry, Brooklynn Proulx, Brian Anthony Wilson, Joyce Hurring, Steven Rishard, Michael Graves): Cara, psichiatra forense, scopre che il suo paziente è affetto da problemi di personalità multipla. Tutte le sue personalità sono vittime di brutali assassini…

Unknown – Senza identità (thriller, di Jaume Collet-Serra, con Liam Neeson, January Jones, Diane Kruger, Frank Langella, Aidan Quinn, Bruno Ganz, Sebastian Koch, Sanny Van Heteren, Matthias Weidenhöfer, Stipe Erceg): Il dottor Martin Harris, vittima di un incidente stradale a Berlino, si risveglia dal coma e scopre che sua moglie non lo riconosce più perché un altro uomo si è impossessato della sua identità. Martin decide di tentare in tutti i modi di portare la verità alla luce e di rimpossessarsi della propria vita.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>