9, il cortometraggio

di Pietro Ferraro Commenta

Oggi vi presentiamo il pluripremiato cortometraggio che ha ispirato il film d’animazione 9, diretto dal talentuoso Shane Acker e prodotto da Tim Burton, che visionò il corto nel 2005 quando Acker lo presentò come progetto studentesco all’Indianapolis Film Festival.

Guardando il corto si può ben capire come mai Burton ne sia rimasto tanto colpito, una CGI di altissimo livello miscelata con un look retrò e cupo che ammicca alla tanto amata stop motion con cui Burton realizzò il corto Vincent il suo esordio nel 1982, e grazie alla quale ha sviluppato il suggestivo dittico dark Nightmare before Christmas e La sposa cadavere.

Il corto di Hacker ha richiesto quattro anni e mezzo di lavorazione, in origine il regista voleva utilizzare la stop motion, ma i costi proibitivi l’hanno indirizzato verso una più abbordabile veste in computer grafica. La colonna sonora è opera del musicista Eric Olsen e della sua band gli Earganic.

Acker oltre a classici d’animazione a passo uno si è ispirato come approccio visivo alla blasonata Pixar. Il corto è decisamente più cupo e ansiogeno del successivo lungometraggio, il passaggio su grande scherno ne ha ammorbidito le  spigolosità smussandone alcuni elementi tensivi, ma non tanto da renderlo un prodotto per bambini, insomma un piccolo gioiello anomalo di non facile collocazione.

Per guardare il cortometraggio clicca QUI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>