Venezia 2012, Pietà: a Kim Ki Duk il Mouse d’oro 2012

di Pietro Ferraro 1

Tra i premi collaterali assegnati durante il Festival di Venezia c’è anche il Mouse d’oro riconoscimento giunto alla sua quarta edizione, assegnato da una giuria di critici online composta da 73 tra le migliori webzine italiane, per un totale di oltre 100 giurati.

La giuria aggiudica due riconoscimenti: il Mouse d’Oro al miglior film scelto tra i titoli della Selezione ufficiale e il Mouse d’Argento riservato ad una dellle pellicole presentata fuori concorso.

Quest’anno il Mouse d’oro è andato alla pellicola coreana Pietà di Kim Ki-duk:

Per aver saputo ritrovare l’ispirazione personale attraverso un cinema contemporaneamente di genere e autoriale, rappresentando i temi cari al regista: compassione, senso di colpa ed espiazione.

Mentre il Mouse d’argento è andato ad Anton tut ryadom (Anton’s Right Here) del regista russo Lyubov Arkus:

Per la lezione sull’etica dello sguardo nei confronti del dolore degli altri.

(Fonte Cinemaitaliano.info – Photo Credits | Getty Images)

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>