The Sound and the Fury: prime immagini dal film di James Franco

di Cinemaniaco Commenta

Dopo aver sfoggiato un look molto disinvolto, con camicia e giacca di pelle, oltre ad un taglio di capelli a dir poco drastico, nascosto da un cappellino, James Franco ha presentato finalmente il suo film Fuori Concorso “The Sound and the Fury” alla 71esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

Si tratta della trasposizione del noto romanzo di William Faulkner, che racconta dei segreti e dei tradimenti che hanno finito per offuscare il buon nome della famiglia Compson, continuando a tormentare gli eredi. 

Il film presenta una sorta di suddivisione in tre capitoli che mettono a confronto le prospettive diverse dei tre fratelli Compson: il muto e ritardato Benjy, ruolo interpretato dallo stesso Franco, il sensibile e malinconico Quentin e il freddo e calcolatore Jason.

Intanto, il destino dell’unica sorella, Caddy, si sviluppa gradualmente in tutte e tre le narrazioni. “The Sound and the Fury” abbraccia tre decenni della vita dei Compson, e offre, attraverso la vicenda di una sola famiglia, una riflessione sul rapporto tra tempo, memoria e storia.

Nel cast, accanto a Franco, ci sono Scott Haze, Seth Rogen, Danny McBrideJanet Jones, Tim Blake Nelson, Jacob Loeb, Ahna O’Reilly e Joey King.

Ecco le parole del regista James Franco:

Un vecchio proverbio dice che un buon libro diventa un brutto film e un libro non molto buono può diventare un grande film. Penso che sia vero solo perché ciò che amiamo nei grandi libri è spesso lo stile della prosa, la struttura e il modo in cui la narrativa lavora sulla pagina e perché una scrittura grande e intricata è difficile da adattare per lo schermo. Lo stile e la struttura di un libro spesso si perdono passando da un mezzo a un altro. The Sound and the Fury è il nostro secondo impegno con Faulkner e uno dei tanti film che abbiamo adattato da grandi opere di letteratura. Nell’affrontare questo difficile modello di letteratura – dove le diverse sezioni del libro sono raccontate attraverso la prospettiva in prima persona di personaggi che non pensano in modo lineare – sapevamo che non era sufficiente adattare la storia (è solo il racconto della caduta di una famiglia del Sud), ma che dovevamo anche catturare lo stile e lo spirito del romanzo. Siamo stati perciò costretti a trovare degli equivalenti cinematografici per la sua prosa densa e difficile. Cercando le soluzioni, ci siamo trovati in zone nuove del fare cinema che altrimenti non avremmo scoperto. È un film che ricerca forme alternative di struttura narrativa.

Inoltre proprio oggi, 5 settembre, James Franco è stato insignito del Premio Jaeger-LeCoultre Glory to the Filmmaker 2014, riconoscimento dedicato a una personalità che abbia segnato in modo particolarmente originale il cinema contemporaneo.

Ecco una prima clip da The Sound and the Fury

Ecco le foto da The Sound and the Fury

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>