George Clooney dirigerà The Ides of March, Simon West Medallion, Niels Arden Oplev The Keep

George Clooney dirigerà The Ides of March (precedentemente conosciuto come Farragut North). Il film, basato sulla pièce teatrale di Beau Wilmon, verrà girato nel Michigan e in Ohio, sarà prodotto dalla Exclusive Media Group, dalla Cross Creek, dalla Smoke House Pictures e dalla Appian Way. Ora si aspetta di scoprire i nomi degli attori che si aggiungeranno a Ryan Gosling, Paul Giamatti, Marisa Tomei e Evan Rachel Wood.

Simon West potrebbe dirigere Medallion, il thriller scritto da Davis Guggenheim, prodotto da McG, che racconta la storia di un padre che ha poche ore per rintracciare la figlia rapita da uno sconosciuto che guida un taxi a New York.

Con Air, recensione

con_air_ver2 []Cameron Poe (Nicolas Cage) è un ranger dell’esercito, un soldato addestrato e pluridecorato che per difendere la moglie in attesa di un bambino e se stesso,  uccide un tampinatore da bar troppo insistente e violento, visti i suoi precedenti nell’esercito e la sua abilità con armi e difesa personale, il giudice rigetta la legittima difesa e lo condanna a scontare otto anni in un carcere di massima sicurezza.

Cameron durante la detenzione decide volontariamente di non vedere la sua bambina,  la vedrà una volta scontata l’intera pena lontano da sbarre e secondini, intanto la premurosa moglie gli permette di vederla crescere spedendogli periodicamente foto e lettere con cui Poe riesce a superare indenne l’isolamento e la lontananza dai suoi cari.

Giunto il momento di tornare a casa Poe si ritrova imbarcato sul Con-Air, aereo cargo utilizzato per il trasporto di detenuti, con la crema della criminalità deviata, più un detenuto molto speciale, il famigerato Cyrus Vaiolo Grissom (John Malkovich).

Basic: recensione

basicDurante un uragano e quella che doveva essere una normale esercitazione per addestrare un gruppo di soldati delle forze speciali in situazioni estreme, il famigerato e temuto sergente Nathan West (Samuel L. Jackson) scompare misteriosamente, ma non solo, dell’intera squadra formata da dieci soldati uscita per l’esercitazione vengono ecuperati solo due superstiti i soldati Dunbar (Brian Van Holt) e Kendall (Giovanni Ribisi).

Il mistero s’infittisce e a investigare viene chiamato un esterno che però ha militato molti anni nell’esercito, il detective Thomas Hardy  (John Travolta), ex-miltare ora in forza alla narcotici. I due superstititi e unici testimoni oculari non sembrano avere molto spirito di collaborazione, oltretutto uno dei due, Kendall, figlio di una alto funzionario dell’esercito, è rimasto gravemente ferito.

Il capo della polizia militare Julia Osboune (Connie Nielsen) brancola nel buio, sembra essere giunta ad un vicolo cieco, ma l’intervento di Hardy porterà alla scoperta di nuovi e sorprendenti indizi che daranno al caso una nuova e inaspettata direzione.

La figlia del generale: recensione

generals_daughterPaul Brenner (John Travolta) è un militare che sta lavorando sotto copertura per sventare un traffico d’armi portato avanti da alcuni militari corrotti, durante le indagini incontra l’affascinante e misteriosa Elizabeth Campbell, anche lei militare, tra i due sembra esserci del feeling, ma non vi è il tempo di accertarlo perche la donna viene trovata morta, il suo corpo è legato e mostra segni evidenti di violenza.

Brenner verrà coinvolto nelle indagini, indagini decisamente scomode, visto che la vittima era la figlia del generale Joe Campbell (James Cromwell) pronto a lasciare l’esercito per dedicarsi alla politica, questo omicidio capita in un momento molto delicato per l’esercito e per lo stesso Campbell che chiede assoluta discrezione e celerità nel risolvere il caso.

Le indagini porteranno alla scoperta di sorprendenti altarini e torbide relazioni e l’investigazione comincerà a sconfinare nei piani alti, il detective verrà messo in guardia e avvertito che la sua troppa curiosità potrebbe avere delle spiacevoli conseguenze, ma Brenner non è intenzionato a mollare…

Angelina Jolie, Vanessa Hudgens, Jason Statham, Sam Raimi, Robert Zemeckis, Harry Potter e i doni della morte: novità

Buon pomeriggio,
diamo un veloce sguardo a tutte le novità che arrivano da Hollywood, riguardanti i film che vedremo prossimamente al cinema.

ATTORI
Angelina Jolie potrebbe essere la protagonista delle avventure del medico legale Kay Scarpetta. La Fox ha acquistato i diritti dei romanzi di Patricia Cornwell (da cui vorrebbe trarre inizialmente un unico film) e vorrebbe l’attrice nei panni della protagonista.

Jason Statham sarà il protagonista del remake di Professione assassino (The Mechanic) diretto da Simon West. Nel film originale, il ruolo del killer con un codice morale proprio, fu interpretato da Charles Bronson.

Jack Black, Sylvester Stallone, Naomi Watts, Annette Bening, Antonio Banderas, Rob Schneider, Hideo Nakata e Kim Cattrall: novità

Anche oggi tantissime novità in arrivo da Hollywood. Cominciamo subito: Kim Cattrall ha confermato che Sex and the city avrà un sequel (le riprese potrebbero cominciare già in estate), mentre a Jack Black è stato offerto il ruolo di Gulliver, nell’adattamento del romanzo di Jonathan Swift, I viaggi di Gulliver, diretto da Rob Letterman.

Sylvester Stallone dirigerà e reciterà in The expendables, la storia di un gruppo di soldati mercenari, che cercano di abbattere il regime dittatoriale di una nazione Sudamericana. Sicura la presenza di Jason Statham, possibile quella di Jet Li.

Rob Perlman, nei panni di un rapinatore, rapitore e Saffron Burrows, in quello della donna rapita,reciteranno insieme nel triller Carjackerd, diretto da Dan Reed.