L’ultima ruota del carro: la prima clip dal nuovo film di Giovanni Veronesi

Bisognerà attendere fino al 14 novembre per “L’ultima ruota del carro”, nuovo film dell’apprezzatissimo regista Giovanni Veronesi. Sarà peraltro proprio “L’ultima ruota del carro” ad inaugurare (fuori concorso) l’ottava edizione del Festival Internazionale del Film di Roma che si terrà dall’8 al 17 novembre presso l’Auditorium Parco della Musica nella Capitale.

Giovanni Veronesi

Vacanze di Natale a Cortina, recensione in anteprima

Fare film, si sa, non è un mestiere facile, sebbene ai più possa sembrare vero il contrario; in più, partecipare in uno dei film più attesi dal mainstream è compito ancor più arduo: lo sanno bene i personaggi del cast di Vacanze di Natale a Cortina, pellicola che tenta di accontentare i gusti della maggior parte del pubblico che popola le sale italiane.

Ex: Amici come prima, trailer

Il 7 ottobre uscirà nelle sale distribuita da 01 Distribution la commedia Ex: Amici come prima che arriva a 3 anni dal successo di Ex di Fausto Brizzi, con un cambio alla regia in favore del veterano Carlo Vanzina e il ritorno in veste di produttori di Fulvio e Federica Lucisano per la IIF. Dopo il  salto trovate il cast e una prima sinossi del film.

Immaturi, recensione

Assistiamo alle melanconiche vicissitudini di sei perenni maturandi e non solo in senso scolastico, perchè questi sei ex-compagni di liceo si ritrovano dopo 20 anni con vite incasinate, responsabilità latitanti e un diploma tanto sudato che viene invalidato costringendoli a tornare sui libri per ridare un esame che ha rappresentato, nonostante alti e bassi emotivi, il periodo più bello e spensierato della loro vita.

Giorgio (Raoul Bova) è uno psicologo infantile che sembra vivere un’intesa di coppia sin troppo perfetta con la sua compagna (Luisa Ranieri), almeno sino a che lei non gli comunica un’inaspettata gravidanza e a lui non manca il terreno sotto ai piedi.

Lorenzo (Ricky Memphis) agente immobiliare è un mammone e bamboccione di quelli temerari, vive ancora con i genitori e dorme nella sua cameretta con tanto di letto a castello, ma mentre il padre (Maurizio Mattioli) lo vorrebbe fuori di casa, la madre (Giovanna Ralli) continua a trattarlo come un tredicenne evitando di recidere un cordone ombelicale che ha dell’inquietante.

B-cult, Altri uomini

Oggi nella rubrica dedicata al cinema di genere e ai film che vale la pena di riscoprire tralasciamo i grandi B-movie di sempre per ospitare il crime tutto italiano Altri uomini, diretto negli anni ’90 dal regista e produttore Claudio Bonivento e che vedeva al fianco del protagonista Claudio Amendola un corposo cast di caratteristi poi passati in pianta stabile alla fiction, vedi Tony Sperandeo e Ricky Memphis, imitati poi dallo stesso Amendola in questo film davvero efficace e anni prima dell’involuzione catodica da Cesaroni.

Prima che Michele Placido raccontando le gesta della famigerata Banda della Magliana con il suo Romanzo criminale riportasse in auge il crime made in italy, Bonivento nel 1997 adatta per il grande schermo il libro Io, il Tebano scritto a quattro mani da Antonio Carlucci e Paolo Rossetti che racconta le gesta criminali di Angelo Epaminonda detto il Tebano, boss siciliano e primo pentito italiano che tra gli anni ’70 e ’80 si fece un nome nella malavita milanese.

Immaturi, al via le riprese del film di Paolo Genovese

Amrba Angiolini

Oggi a Roma è stato battuto il primo ciak di Immaturi, di Paolo Genovese, con Ambra Angiolini, Raoul Bova, Luca Bizzarri, Barbora Bobulova, Anita Caprioli, Paolo Kessisoglu, Ricky Memphis, Giulia Michelini, Luisa Ranieri.

Il film, prodotto da Marco Bellardi per Lotus Production e Medusa Film, ruota intorno ad un gruppo di trentottenni, Giorgio, Lorenzo, Piero, Luisa, Virgilio e Francesca, ex compagni delle superiori, riuniti per qualche giorno a causa di un disguido burocratico: il Ministero della Pubblica ha annullato il loro esame di maturità e loro sono costretti a ripeterlo, per non rischiare di perdere i titoli successivamente conseguiti.

Milano-Palermo: il ritorno, recensione

la-locandina-di-milano-palermo-il-ritorno-49191Il ragioniere della mafia Turi Arcangelo Leofonte (Giancarlo Giannini) è ormai un collaboratore di giustizia, la sua testimonianza ha permesso di sradicare il clan degli Scalia, ma il figlio del boss ormai morto ha intenzione di vendicare il padre, uccidere Leofonte e recuperare i soldi che il ragioniere ha ben nascosto in alcuni conti segreti.

Alla vigilia del viaggio che lo porterà in un luogo segreto dove grazie ad una nuova identità Leofonte potrà passare il resto della vita, l’uomo affida al nipotino Stefano, affetto da una forma di autismo, l’unica password che permette l’accesso ai conti, ma Stefano viene rapito e portato in Sicilia.

Una parte della scorta che all’epoca condusse Leofonte da Palermo a Milano davanti ai giudici, il vicequestore aggiunto Nino Di Venanzio (Raoul Bova) e Remo Matteotti (Ricky Memphis), si riforma, al gruppo si aggiunge qualche faccia nuova e tutti si dirigono a Palermo dove Leofonte verrà scambiato con il suo nipotino, ma le cose al loro arrivo non andranno come previsto.