Box Office Italia 2-4 marzo 2012: Posti in piedi in paradiso vince, Quasi amici stupisce

Il primo weekend di marzo regala nuove soddisfazioni al cinema italiano con l’esordio in testa al botteghino di Posti in piedi in paradiso, grazie a 3,095 milioni di euro (5.083 mila euro a copia), e conferma il gradimento del pubblico per Quasi amici, sorprendentemente secondo con 1,51 milioni di euro (3,75 milioni in 10 giorni) e sempre più in odore di remake in salsa italica (oltre che USA). Scivola in terza posizione Viaggio nell’isola misteriosa con 1,15 milioni di euro (3,23 milioni totali).

Com’è bello far l’amore, recensione

Andrea (Fabio De Luigi) e Giulia (Claudia Gerini) hanno condiviso vent’anni di matrimonio che gli hanno dato una tranquillità economica e un figlio adolescente (Alessandro Sperduti), ma da un po’ di tempo Giulia sembra risentire di una certa monotonia in camera da letto, disagio quest’ultimo che l’indaffaratissimo coniuge non sembra percepire con la dovuta attenzione, così ci penserà Maria a dare uno scossone al loro tran tran invitando l’amico di vecchia data Max (Filippo Timi), che vive a Los Angeles, a passare un periodo ospite in casa loro. Quello che Andrea ignora è che Max è un attore porno che vista la situazione deciderà di dare una mano alla coppia in evidente difficoltà, sciorinando una serie di consigli a base di trasgressioni e rimedi vari, che non faranno altro che imbarazzare Andrea che sempre più geloso e afflitto da un palese complesso d’inferiorità si troverà costretto a confrontarsi con i problemi che stanno incrinando inesorabilmente il suo matrimonio e che sino ad ora aveva beatamente ignorato.

Box Office Italia 17-19 febbraio 2012: Com’è bello far l’amore batte In Time e Paradiso Amaro

Il weekend cinematografico del 17-19 febbraio fornisce tre verdetti: la commedia italiana Com’è bello far l’amore è nuovamente in testa con 1,513 milioni di euro, ma non convince il pubblico (nonostante il 3D la media per sala è di 2.867 €); In time è il film rivelazione della settimana, dato che è sorprendentemente secondo con 1,365 milioni di euro grazie alla miglior media per sala settimanale (4.895 €); War Horse, quinto con 545mila euro, non interessa al pubblico italiano (1.949 € di media per sala) e si può definire, a livello di incassi, dato le molteplici candidature agli Oscar 2012, un flop.

Box Office Italia 10-12 febbraio: Com’è bello far l’amore vince il weekend

C’è nuovamente un film italiano in testa al box office: questa settimana, nonostante la partenza sottotono causa neve e maltempo, Com’è bello far l’amore, grazie alla distribuzione massiccia e al sovrapprezzo 3D, è in testa con 2,47 milioni di euro. La commedia di Fausto Brizzi batte Hugo Cabret, secondo con 1,52 milioni di euro (3,85 milioni totali in due settimane), e il leader di sette giorni fa, Benvenuti al nord, terzo con 1 milione di euro (25,69 milioni totali). Esordisce sorprendentemente al quarto posto, con la seconda miglior media per sala (3.466 €), Tre uomini e una pecora. Mission: Impossible – Protocollo fantasma, quinto, abbatte il muro dei 5 milioni totali (5,25 milioni).

Al cinema dal 10 febbraio 2012: 40 carati, Albert Nobbs, Com’è bello far l’amore, Star Wars – Episodio I – La Minaccia Fantasma 3D, Tre uomini e una pecora, La verità nascosta, Dorme

Questa settimana usciranno al cinema sette nuovi film. I possibili protagonisti della corsa al box office sono due film 3D, la commedia italiana Com’è bello far l’amore, e la riconversione del classico Star Wars – Episodio I – La minaccia fantasma. In alternativa si può scegliere tra il thriller americano 40 carati e quello sudamericano La vita nascosta, tra la commedia inglese Tre uomini e una pecora e il drammatico candidato a tre premi Oscar Albert Nobbs. Distribuzione indipendente propone Dorme.

Medusa, listino 2011/12: 28 film, da Playing the Field a Benvenuti al nord, da This must be the place a Immaturi il viaggio

Medusa ha presentato il listino 2011/2012: l’offerta prevede 28 titoli, italiani e internazionali, di ogni genere, anche se prevalentemente commedie.

Tra i film internazionali spiccano This must be the place diretto da Paolo Sorrentino e Playing the Field di Gabriele Muccino. A loro si aggiungono: Niente da dichiarare di Dany Boon (23 settembre), Larry Crowne di Tom Hanks (28 ottobre), La talpa di Thomas Alfredson (20 gennaio 2012), Gambit di Michael Hoffman, Ghost Rider: Spirit of vengeance di Mark Neveldine e Brian Taylor (17 febbraio 2012), The song of names di Vadim Perelman, Midnight in Paris di Woody Allen (2 dicembre), Carnage di Roman Polansky (9 settembre 2011).

Tra i film italiani in programma nella prossima stagione troviamo:

Com’è bello far l’amore per Fausto Brizzi, La casa nel vento dei morti per Francesco Campanini, Maria Grazia Cucinotta in C’è sempre un perché

Dai primi di luglio e per dieci settimane Fausto Brizzi girerà a Roma Com’è bello far l’amore, la commedia girata in 3D, scritta dal regista insieme a Marco Martani e Andrea Angello, incentrata sulle avventure di una famiglia normale alle prese con l’arrivo di un travolgente pornodivo. Il cast annovera Fabio De luigi, Claudia Gerini, Filippo Timi, Giorgia Wurth e Alessandro Sperduti. Il film, prodotto dalla Wildside e distribuito da Medusa Film uscirà nelle sale il 10 febbraio 2012.

Maria Grazia Cucinotta reciterà in C’è sempre un perché, la commedia brillante diretta da Vincenzo Tipodo, con Huang Bo. Il film, coprodotto con la Cina, sarà girato per dieci settimane tra la Cina e la Sicilia.