Supersex: la nuova serie tv ispirata a Rocco Siffredi con Alessandro Borghi

di Kino Commenta

Supersex, è la serie tv ispirata alla vita del pornodivo Rocco Siffredi, interpretato da Alessandro Borghi. Prodotta per Netflix da Lorenzo Mieli e Matteo Rovere, la serie si articola in sette episodi che racconteranno l’evoluzione del personaggio di Rocco Antonio Tano, in arte Rocco Siffredi. Un personaggio complesso il suo, discusso, condannato e osannato allo stesso tempo. Un personaggio erotico, che ha costruito sulla sua sessualità il suo impero, un impero che ha ispirato diverse altre figure nel mondo del porno e non solo. Un aspetto particolare questo, che viene centrato nel film, insieme all’evoluzione del personaggio in sé.

 

Rocco che non riesce ad amare, almeno apparentemente, se non attraverso il suo corpo e la sua fisicità. Rocco che è promiscuo, e divino allo stesso tempo. Un giovane che è vive la sua vita nella costante esaltazione della sua sessualità, che però offusca la sua anima. E’ in quelle 7 puntate, che il suo personaggio dovrà imparare a conciliare la sua parte oscura con la sua parte emozionale. Supersex, non è solo il racconto del successo di un personaggio, ma di come questo personaggio abbia trasformato la sua velleità in un’arte, e di come questa sua fortissima predisposizione sessuale, sia poi diventata il suo punto di forza, ma anche il suo punto di debolezza.

Riuscire a dire “ti amo”, riuscire a verbalizzare un sentimento, che è effettivamente forte e che è svincolato per certi aspetti dalla fisicità e dalla sessualità, rappresenta il passaggio più importante di questa mini serie. Supersex è una vera e propria full immersion, nella vita di un personaggio singolare, che però viene letta attraverso una moltitudine di aspetti. La tematica affrontata è estremamente contemporanea: l’universo maschile in particolare, si racconta maggiormente attraverso la sessualità. Supersex, ci permette di analizzare la realtà umana, il tessuto umano, spingendoci a porci delle domande, ovvero: “Possiamo ancora conciliare l’aspetto fisico e l’aspetto emotivo”?

 

Quella che per il protagonista costituiva una difficoltà, rappresenta una possibilità di analisi per lo spettatore che si immerge nella serie per traslarla nella contemporaneità. Rocco Siffredi, è interpretato da Alessandro Borghi, che nellqa suan carriera si è trovato sempre a confrontarsi con ruoli imponenti, che richiedevano non solo interpretazione, ma anche una spiccata fisicità. L’attore è affiancato da altri importantissimi attori del panorama cinematografico italiano, tra cui Jasmine Trinca, Adriano Giannini e Saul Nanni. Un racconto che prende spessore, da quando Rocco era un ragazzo, attraverso tutta sua evoluzione che l’ha portato a diventare una star.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>