“Smetto quando voglio” al cinema dal 6 febbraio

di Cinemaniaco Commenta

Lui si chiama Pietro. Pietro Zinni. Ha trentasette anni, di mestiere fa il ricercatore ed inoltre come se non bastasse è un genio. Eppure, nell’Italia di oggi, non basta. Non è sufficiente. Già, perché quando l’Università soffre i tagli alla ricerca il trentasettenne Pietro Zinni viene licenziato.

Per Pietro è apparentemente l’inizio della fine. Lui è il classico nerd, amante dei videogiochi e di poco altro. Nella vita ha sempre e solo studiato. Cosa può fare ora che non ha più una ‘borsa di studio’per continuare le sue ricerche e campare?

Pietro ha un’idea, una delle più semplici ma nel contempo delle più drammatiche, per sopravvivere. Un colpo di genio? La risposta è ‘forse’. Mette insieme una banda di criminali di quelle inedite. Mai viste prima.

La banda è composta da Pietro e dai suoi ex colleghi ricercatori. Persone con lauree, master, specializzazioni in economia. Piccoli geni che però la società ha relegato ai margini. Alcuni di loro si arrangiano come possono: c’è chi dopo il licenziamento si è messo a fare il giocatore di poker, chi il lavapiatti, chi il benzinaio. Eppure le loro competenze, acquisite nel corso di duri anni di studio si rivelano efficaci per le rapine.

Grazie a discipline quali Macroeconomia, Neurobiologia, Antropologia, Lettere Classiche e Archeologia Pietro Zinni e i suoi uomini iniziano a scalare la piramide malavitosa. Il successo è immediato. La loro vita cambia, ma…

Sono risate assicurate al cinema dal 6 febbraio con “Smetto quando voglio”, la cui trama lascia ben sperare. Il film è diretto da Sidney Sibilla e vanta un ottimo cast: Sydney Sibilia con Edoardo Leo, Valeria Solarino, Valerio Aprea, Paolo Calabresi, Libero de Rienzo, Pietro Sermonti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>