Ora d’aria: una rilassata gita al parco…o no?

Una coppia di ragazzi in un prato con la tipica aria rilassata post pic-nic, uccellini che cinguettano e suggestioni da Domenica al parco, lei legge un libro, lui sonnecchia, ma gli impegni incombono e recuperato il trotterellante cane in fuga, ci si appresta a tornare agli impegni quotidiani…

Ora d’aria è un cortometraggio scritto da Roberta Nanni e diretto da Samuele Romano, è palese l’indubbia preparazione tecnica del regista che riesce a mantenere abilmente, considerati gli esili spazi fisici e narrativi, la sorpresa finale tale fino allo svelarsi dello spiazzante e riuscito epilogo.

L’idea non è originalissima, ma la sua trasposizione in immagini, con la consona veste del cortometraggio, ne arricchisce il messaggio ambientalista, trasmettendolo con una legerezza adeguata evitando i toni opprimenti del monito ecologista.

Un ottimo lavoro in tutte le sue molteplici sfacettature, dai dialoghi alla recitazione, fino al montaggio ed alla regia, un cortometraggio efficace e ben realizzato.

Lascia un commento