Il Settimo Figlio, recensione in anteprima

di Felice Catozzi Commenta

Durante un'epoca incantata, tra leggende e magia, l'ultimo discendente di un ordine mistico di guerrieri, Mastro Gregory, intraprende la ricerca dell'ultimo Settimo Figlio, Tom Ward (Ben Barnes),un eroe delle profezie nato con incredibili poteri.

Il Settimo Figlio narra di un’epoca permeata dalla magia, dove Mastro Gregory (interpretato da Jeff Bridges) è è l’ultimo discendente di un ordine mistico di guerrieri che lotta per la disfatta della temibile strega Madre Malkin (Julianne Moore), intenta alla conquista del mondo; per farsi aiutare nell’ardua impresa, il mago combattente intraprende la ricerca dell’ultimo settimo figlio, Tom Ward (Ben Barnes), un eroe delle profezie nato con incredibili poteri.

Il Settimo Figlio_Locandina Italiana

Strappato dal suo tranquillo lavoro di agricoltore, il giovane eroe si imbarca in un’audace avventura, accompagnato dal suo agguerrito mentore, per sconfiggere la misteriosa strega e il suo esercito di assassini sovrannaturali a piede libero nel regno.

Il settimo figlio di un settimo figlio

Sta per scatenarsi una guerra tra le forze sovrannaturali del bene e del male: tutto è iniziato quando il valoroso cavaliere Gregory era innamorato di Malkin e, una volta corrotta la strega, si è trovato di fronte all’obbligo di ucciderla; ma preso dalla compassione, la imprigiona lasciandola in solitudine a covare rancore e vendetta; l’ordine a cui appartiene Gregory si fonda sulla forza appartenente a dei particolari uomini, settimi figli di settimi figli che possiedono una tempra fuori dal comune: Tom Ward è l’unica speranza e diventa l’apprendista del Maestro Gregory. Ma Tom ha un segreto di cui nemmeno lui è a conoscenza che potrebbe ribaltare l’esito della guerra.

Tratto dalla serie di 13 libri di successo La Maledizione Del Mago (The Spook’s Apprentice) di Joseph Delaney, Il Settimo Figlio è pesantemente rielaborato nella sceneggiatura per lo schermo che trasforma il protagonista Tom da dodicenne a baldo e affascinante giovane che si innamora anch’egli di una strega, nipote di Malkin per giunta, ma di spunti narrativi non approfonditi ce ne sono e molti, ma nessuno di questi verrà sapientemente approfondito.

Il Giudizio del CineManiaco

Udite, udite, appassionati di Dungeons & Dragons, di leggende e di fantasy medievale: Il Settimo Figlio è un titolo che crediamo vada visto, anche solo per parlarne durante il vostro prossimo incontro; si, perché riporta sul grande schermo un genere ormai trattato raramente in maniera pura; basti pensare alla firma della scenografia di Dante Ferretti, che non pone alcun accento di innovazione ma rispetta gli stereotipi di ambientazione di giochi di ruolo&Co.

Nonostante un cinefilo non possa comprendere cosa sia un druido mutaforma in orso crudele (davvero stupendo) o altri personaggi impegnati in tramutazioni animali, il tentativo di mostrare una campagna che ricorda le serate a immaginare scene e trame D&D è apprezzabile e godibile, anche se non bisogna assolutamente porre l’accento sulla vicenda narrativa che qui è assolutamente piatta e pone una divergenza tra sceneggiatura e regia (si nota che vanno in due direzioni completamente opposte). Ci si accontenta volentieri, però, di guardare Il Settimo Figlio senza avere troppe pretese e gustandosi questo film rigorosamente in 2D.

Voto 6.5

Scheda Film

USCITA CINEMA: 19/02/2015
GENERE: Avventura, Fantasy, Romantico
REGIA: Sergej Bodrov
SCENEGGIATURA: Charles Leavitt, Max Borenstein
CAST: Ben Barnes, Jeff Bridges, Julianne Moore, Djimon Hounsou, Antje Traue, Olivia Williams, Alicia Vikander, Kit Harington

Trailer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>