Il concerto, trailer italiano del film di Radu Mihaileanu

di Redazione 7

Il 29 gennaio la Bim distribuirà nelle nostre sale Il concerto di Radu Mihaileanu, il film tanto apprezzato al Festival Internazionale del Film di Roma, che racconta la storia di Andrei Filipov, un grande direttore d’orchestra dell’Unione Sovietica che, a distanza di 30 anni dalla cacciata dal Bolshoi (non ha allontanato dei musicisti ebrei dall’orchestra), riesce a prendersi la propria rivincita.

Subito dopo il salto trovate il trailer italiano.

Commenti (7)

  1. Bellissimo. Il nuovo film del regista di Train de vie. Ho visto dal sito italiano (http://www.ilconcerto-ilfilm.it/) dovrebbe uscire a febbraio, ma non è specificato quando. Maggiori dettagli?

  2. Ciao Fabio, come puoi vedere dal sito è riporto febbraio come presunta data di uscita. Ho letto, da qualche parte sul web, che la data presumibilmente dovrebbe essere il 5 febbraio. Se non erro l’ho preso dal twitter ufficiale del film (http://twitter.com/andreifilipov)

  3. Ho visto in rete degli spezzoni del film e me ne sono innamorata. Le recensioni in giro sono davvero ottime non vedo l’ora di vederlo al cinema. Nel sito (http://www.ilconcerto-ilfilm.it/) ho letto dell’attore Dimitry Nazarov, mi sembra di averlo visto in qualche altro film, ma non ricordo quale.

  4. Io l’ho visto al Warner Village di Montesilvano e vi assicuro che è magnifico e vale veramente la pena! Lo raccomando a chiunque mi capiti, anche perchè credo nel passaparola.

  5. il film è bellissimo , travolgente entusiasmante
    la vicenda e la musica in un crescendo continuo creano una forte emozione che ti coinvolge moltissimo
    andate a vederlo ..altrochè avatar

  6. Ritengo che “il Concerto”sia il più bel film che abbia visto negli ultimi anni, l’unico che continua a farmi commuovere alla fine durante l’esibizione dell’orchestra. Grande merito al regista per la pignoleria di tutti i particolari che mostrano l’arte dell’arrangiarsi di tutte le figure del film nel contesto sovietico. Magico Tchaikovsky……….

  7. @ Giuseppe:
    @ Giuseppe:
    La superironia graffiante che fa entusiasmare “in ogni nota c’è vita”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>