Comic-Con 2010: panel Drive Angry 3D, Don’t be afraid of the dark e Skyline

di Pietro Ferraro 1

Seconda infornata di panel direttamente dal Comic-Con 2010, stavolta ci occupiamo del revenge-movie con Nicolas Cage Drive Angry 3D, dell’horror prodotto da Guillermo del Toro Don’t be afraid of the dark e del fanta-horror dei fratelli Strause Skyline.

Panel di Drive Angry 3D:

Di cosa si tratta: Milton è un uomo mosso dalla vendetta, l’unico suo scopo è rintracciare i responsabili del brutale omicidio della figlia e del rapimento del suo bambino.

Cast & Crew: il film girato e non riversato in 3D è diretto da Patrick Lussier (San Valentino di Sangue 3D), nel cast oltre a Nicolas Cage anche David Morse (Il miglio verde), Amber Heard (Benvenuti a Zombieland), William Fichtner (Il Cavaliere Oscuro) e Billy Burke (Twilight).

Il panel: presenti in sala il regista Patick Lussier e gli attori Nicolas Cage, Amber Heard e William Fichtner. Dopo un filmato introduttivo il regista racconta la rocambolesca lavorazione che li ha visti lanciare una macchina da un ponte con relativo danneggiamento della struttura, in barba alle restrizioni imposte dalle autorità, Lussier avverte che il film è in piena post-produzione, ma ha voluto comunque portare qualche immagine al Comic-Con. Cage racconta che ha scelto il ruolo perchè ama i personaggi che sollevano domande, mentre Lussier rivela che il titolo del film proviene dalla battuta Don’t drive Angry pronunciata da Bill Murray nella comedy Ricomincio da capo. Amber Heard racconta che ruoli come questi sono rari ed ha colto l’occasione di questa parte per tirare qualche pugno, sparare e guidare una Charger del ’69. Cage ammette di aver sempre saputo di essere in buone mani con Lussier che definisce un purista e ammette che gli piace guidare veloce e ricorda i bei tempi sul set di Fuori in 60 secondi.

Panel Don’t be afraid of the dark:

Di cosa si tratta: ispirato all’omonimo tv-movie del ’73, una ragazzina si trasferisce in casa del padre e della sua nuova compagna scatenando un’orda di malefiche creature.

Cast & Crew: prodotto da Guillermo del Toro (Hellboy) e diretto da Troy Nixei, nel cast Guy Pearce (Memento) e Katie Holmes (Batman Begins).

Il panel: si entra subito nel vivo con un trailer che mostra ansiogeni stralci del film, poi si parla un pò della lunga gestazione del progetto si calcola circa una decina d’anni, attesa in parte voluta onde evitare di perdere il controllo del progetto a causa di prevedibili ingerenze dei produttori, poi Nixei racconta di quanto ammiri il lavoro di Del Toro e di come il suo corto Latchkey’s Lament abbia collaborato a far incontrare lui e del Toro. Del Toro descrive il film come una fiaba horror, commistione a lui molto congeniale, vedi lo splendido Il labirinto del fauno, ancora una clip con il prologo del film che rimanda a suggestioni gotiche e ambientato nel 1918. Poi ancora del Toro considerato dagli habituè una sorta di totem della convention, il regista racconta che gli piacerebbe girare un film che metta a confronto vampiri e lottatori mascherati di wrestling messicano, ma è solo un’idea, conferma il progetto Frankenstein e spera di poterlo iniziare al più presto, mentre sta supervisionando una versione in stop-motion della fiaba di Pinocchio. Del Toro parla anche di un film horror le cui riprese dovrebbero iniziare a maggio 2011 e annnuncia che sta ultimando il terzo libro della trilogia vampire The Strain, scritta a quattro mani con Chuck Hogan il cui secondo libro sarà nelle librerie a settembre, e se pensate che sia finita qui, in corso d’opera anche un videogame e il progetto Disney The haunted mansion che il regista co-produce e di cui sta curando la sceneggiatura. Un ultimo pensiero per il progetto The Hobbit, Del Toro spera che alla fine sia l’amico Peter Jackson a dirigerlo.

Panel Skyline:

Di cosa si tratta: un gruppo di sopravvissuti ad un’invasione aliena che ha visto decimata la polazione di Los Angeles cerca lumi sull’origine dell’attacco.

Cast & Crew: il film è diretto dai fratelli Strause (Alien vs. Predator 2) e vede nel cast alcuni volti noti del piccolo schermo come Brittany Daniel (The 70’s Show), David Zayas (Dexter), Donald Faison (Scrubs), Eric Balfour (Haven), Scottie Thompson (Trauma).

Il Panel: presenti all’incontro i registi e produttori Colin e Greg Strause e gli attori  Eric Balfour, David Zayas, Scottie Thompson e Brittany Daniel. Gli Strause confessano che l’idea di Skyline è nata dal film Paranormal Activity, tutto all’insegna della sperimetazione con un tocco indie ed un modo del tutto innovativo di utilizzare gli effetti speciali. District 9 incontra Cloverfield così viene descritto Skyline, gli effetti speciali sono curati dal team che ha supervisionato gioielli del calibro di Avatar e Iron Man 2, insomma è come avere un film indipendente con la tecnologia di un blockbuster. Il cast è entusiasta di questa strano mix produttivo e racconta di aver potuto vedere un trailer con gli efetti speciali del film ancor prima di girare un solo ciak. Faison si dice entusiasta di aver girato un film con effetti speciali dopo aver visto Avatar se lo era ripromesso, Greg Strause racconta di aver realizzato il film in meno di undici mesi, gli fa eco Colin che aggiunge che hanno lavorato con una squadra di sole 20 persone, descrivendo la lavorazione come un nuovo approccio produttivo al cinema del futuro.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>