Batman: sparatoria a Denver alla prima de Il cavaliere oscuro – il ritorno

Una delle prime del film evento dell’estate, il sequel The Dark Knight Rises che uscirà in Italia con il titolo Il cavaliere oscuro: il ritorno, che si è tenuta a Denver in Colorado è stata teatro di una sparatoria con numerosi morti e feriti.

Il Corriere della sera riporta che un uomo ha aperto il fuoco dopo aver lanciato un fumogeno e che indossava una maschera antigas simile a quella indossata da Bane, il terrorista contro cui si scontra Batman nel film interpretato dall’attore Tom Hardy.

La connessione tra il personaggio di Bane e il gesto dell’omicida ci ha creato non poche perplessità visto che forse l’uso di un fumogeno ha richiesto per forza di cose da parte del folle l’utilizzo di una maschera antigas, senza contare il fatto che molto probabilmente l’obiettivo della sparatoria era semplicemente un luogo affollato che è coinciso con la prima di un film così atteso e pubblicizzato da incassare con la sola prevendita dei biglietti qualcosa come 25 milioni di dollari

A quanto riporta il quotidiano Il Messaggero la sparatoria sarebbe avvenuta presso il Town Center un centro commerciale di Aurora alla periferia di Denver, probabilmente il luogo ospitava un multisala e secondo alcune fonti locali ci sarebbero dai 30 ai 40 feriti a cui si aggiungerebbero, notizia tutta da confermare, dai 10 ai 20 morti (alcune fonti parlano anche di bambini).

Al momento in cui scriviamo la NBC riporta che i poliziotti avrebbero già arrestato il folle che ha dato il via alla sparatoria, ma sembra che l’uomo potrebbe avere dei complici ancora a piede libero.

UPDATE: alle 12:46 le vittime accertate sono 14, tra queste un bambino di 6 anni. Il colpevole della strage è un ragazzo di 24 anni al momento sotto custodia delle autorità.

 

Lascia un commento