Assassin’s Creed, accordo tra Sony e Ubisoft a rischio?

di Pietro Ferraro 1

Qualche giorno fa abbiamo annunciato che la Sony Pictures ha in programma di adattare il videogame Assassin’s Creed, con il sito Collider che riportava: “la Ubisoft ha fissato i termini del contratto per essere un partecipante più attivo nello sviluppo del film“. Ad oggi sembra che proprio questi termini sul contratto che permetteranno alla Ubisoft di porre un veto insindacabile su ogni parte del progetto stia creando qualche malumore e potrebbe rischiare di far saltare l’accordo con la Sony.

La Sony a quanto pare ha concesso il controllo totale alla Ubisoft su budget, casting, sceneggiatura e data di rialscio, un accordo che potrebbe costituire un pericoloso precedente, che rischierebbe di incombere su ogni contratto stipulato da oggi in poi tra studios e case di sviluppo di videogames. A quanto pare la Ubisoft per far leva sulla Sony starebbe puntando sulle notevoli somiglianze tra le licenze di Assassin’s Creed e Prince of Persia: Le Sabbie del Tempo e il recente fallimento al box-office di quest’ultima, un motivo per cui la Ubisoft sta spingendo per avere un maggiore controllo sulla trasposizione cinematografica di Assassin’s Creed, tattica questa piuttosto aggressiva che ha creato non poco attrito con studi del calibro di DreamWorks, Universal e Warner Bros. tutti in trattative prima dell’arrivo della Sony. Due degli executive degli studios appena citati in un’intervista hanno dichiarato:

Loro [Ubisoft] vogliono essere in grado, qualora decidessero, di staccare la spina allo sviluppo dell’intero film. E’ ridicolo…ma visto che non sono registi l’unico modo per assicurarsi che non sia un brutto film è quello di sottovalutare a priori ciò che gli studi cinematografici sono in grado fare.


.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>