Al cinema dal 18 ottobre 2012: Cogan – Killing Them Softly, The Wedding Party, Il matrimonio che vorrei, Le migliori cose del mondo, C’era una volta in America, Gladiatori di Roma, Il comandante e la cicogna

di Redazione Commenta

Settimana di uscite cinematografiche piuttosto affollata quella di questo giovedì 18 ottobre. Escono il crime con Brad Pitt Cogan – Killing Them Softly, le comedy The Wedding Party e Il matrimonio che vorrei, la prima in stile Le amiche della sposa, la seconda a sfondo romantico e con due protagonisti del calibro di Meryl Streep e Tommy Lee Jones e per chi cercasse qualcosa di alternativo, ci sono anche la commedia brasiliana a tematica adolescenziale Le migliori cose del mondo e il capolavoro C’era una volta in America di Sergio Leone che torna la cinema in versione estesa e restaurata.

Anche gli amanti del cinema italiano avranno la loro razione settimanale, escono infatti il nuovo film di Silvio Soldini Il comandante e la cicogna che ha dalla sua un cast notevole che include Valerio Mastandrea, Alba Rohrwacher, Giuseppe Battiston, Claudia Gerini e Luca Zingaretti e per le famiglie e i più piccini debutta il lungometraggio d’animazione in 3D Gladiatori di Roma, la risposta europea ai colossi Dreamworks e Disney, alla regia Iginio Straffi il creatore delle Winx.

COGAN – KILLING THEM SOFTLY (drammatico / crime di Andrew dominik con Brad Pitt, Ray Liotta, Richard Jenkins, James Gandolfini, Scoot McNairy, Bella Heathcote, Sam Shepard, Ben Mendelsohn, Vincent Curatola):

Tre ragazzi sbandati, che credono di essere in gamba, compiono una rapina a una partita di poker protetta dalla mafia, provocando il collasso dell’economia criminale locale. Brad Pitt interpreta il ruolo di un sicario professionista ingaggiato per rintracciare gli autori della rapina e riportare l’ordine.

THE WEDDING PARTY (commedia di Leslye Headland con Kirsten Dunst, Isla Fisher, Rebel Wilson, James Marsden, Lizzy Caplan, Adam Scott, Hayes MacArthur, Arden Myrin, Kyle Bornheimer):

Regan, perfezionista e abituata a primeggiare, viene presa dal panico alla notizia che una sua ex compagna di scuola, la cicciottella Becky detta “Faccia di maiale”, vessata ex compagna di liceo, sta per sposare un ricco newyorkese. Decide allora di contattare le altre ragazze della combriccola dei tempi del liceo – la bella e stupidina Katie e la sarcastica e irrequieta Gena – perché la aiutino nei suoi compiti di damigella d’onore. Ma una volta arrivate a Manhattan per il matrimonio, le ragazze scoprono che la scatenata festa da loro organizzata non è proprio in linea con il nuovo stile di vita di Becky. L’addio al nubilato si rivela essere una folle notte che minaccia di mandare all’aria il matrimonio e che costringe le ragazze ad una gara contro il tempo per riparare ai danni fatti e riportare Becky all’altare. RECENSIONE IN ANTEPRIMA

IL MATRIMONIO CHE VORREI (commedia / romantico di David Frankel con Meryl Streep, Tommy Lee Jones, Steve Carell, Jean Smart, Marin Ireland, Susan Misner, Ben Rappaport, Patch Darragh, Bill Ladd):

Kay (Meryl Streep) e Arnold (Tommy Lee Jones) sono la classica coppia annoiata da tanti anni di matrimonio. Stanca della routine e con tanta voglia di riaccendere la passione, Kay sconvolge suo marito con una proposta “folle”: una settimana di terapia matrimoniale nella cittadina di Great Hope Springs, dove vive un famoso consulente matrimoniale (Steve Carell). Nessuno dei due, però, sembra sapere cosa li aspetta: all’inizio superare le inibizioni e gli imbarazzi non sarà affatto semplice ma sarà l’unico modo per riaccendere quella scintilla di quando si erano innamorati. RECENSIONE IN ANTEPRIMA

LE MIGLIORI COSE DEL MONDO (commedia di Laís Bodanzky con Francisco Miguez, Filipe Galvao, Denise Fraga, Zé Carlos Machado, Gabriela Rocha, Gabriel Illanes, Gustavo Machado, Caio Blat, Paulo Vilhena):

Mano, diminutivo di Hermano, ha 15 anni, sfreccia veloce per le strade della sua città in bici e sta imparando a suonare la chitarra con un insegnante che è per lui anche un maestro di vita. E’ un adolescente….

C’ERA UNA VOLTA IN AMERICA (drammatico di Sergio Leone con  Robert De Niro, James Woods, Elizabeth McGovern, Joe Pesci, Tuesday Weld, Danny Aiello, Treat Williams, Burt Young, Richard Bright, James Hayden, William Forsythe, Mario Brega, Darlanne Fluegel, Larry Rapp, Richard Foronjy, Robert Harper, Dutch Miller, Gerard Murphy, Amy Ryder, James Russo):

Il quartiere ebraico della New York anni ’20 costituisce il campo delle imprese di una piccola banda di ragazzini. Li capeggiano Max e Noodles. La strada è il loro regno in cui compiono scippi, furtarelli, ricatti al poliziotto di zona e così via. I ragazzi crescono e, nonostante sia l’epoca buia del proibizionismo, alla loro cassa comune, che hanno istituito in perfetto accordo, affluiscono numerosi proventi che vengono delle loro astute esercitazioni. Noodles è da sempre innamorato di Deborah, una graziosa ragazza ebrea figlia del proprietario di uno dei bar del quartiere, seria e tenace nel suo intento di studiare e di imparare a ballare, per diventare una autentica “star”. La banda fa un salto di qualità quando un tizio la incarica, su commissione di un “boss” di un’altra città, di assaltare e rapinare un laboratorio di diamanti.

IL COMANDANTE E LA CICOGNA (commedia di Silvio Soldini con Valerio Mastandrea, Alba Rohrwacher, Giuseppe Battiston, Claudia Gerini, Maria Paiato, Luca Zingaretti, Michele Maganza, Giselda Volodi, Luca Dirodi, Giuseppe Cederna, Fausto Russo Alesi, Serena Pinto):

Sparse nelle piazze e nei giardini, le statue osservano ogni mattina la città che si risveglia. Se ci si avvicina abbastanza, arrampicandosi fino a loro, si può sentirle pensare o addirittura parlare. Giuseppe Garibaldi ad esempio, seduto sul suo destriero al centro di una grande piazza, non si dà pace alla vista della sua Italia, sempre più degradata e volgare, mentre in mezzo al traffico e alla gente sotto di lui, passano Leo, un idraulico con due figli da crescere, e Diana, una giovane artista piena di idee e senza una lira. Si incontreranno nello studio dell’avvocato Malaffano, potente e truffaldino, dove lei per pochi soldi affresca una parete della sala d’aspetto e lui è venuto in cerca di aiuto per la figlia, che senza saperlo è diventata protagonista di un filmato erotico su internet.

GLADIATORI DI ROMA (animazione di Iginio Straffi con le voci di Luca Argentero, Laura Chiatti e Belen Rodriguez):

Roma Imperiale. Rimasto orfano in seguito alla terribile eruzione di Pompei, il piccolo Timo viene adottato dal generale Chirone e cresciuto nell’Accademia di Gladiatori più famosa di Roma. Inizia così la storia di un grande eroe? Nemmeno per sogno, la vita da gladiatore non fa proprio per Timo, la cui unica aspirazione è spassarsela con gli amici Ciccius e Mauritius, sfuggendo alle bizzarre sessioni di allenamento del suo patrigno! Ma quando incontra la dolcissima Lucilla, Timo vuole dare una svolta alla propria vita per dimostrare tutto il valore che finora non ha mai avuto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>