There are monsters, cortometraggio horror di Jay Dahl

di Redazione Commenta

Oggi per lo spazio cortometraggi vi proponiamo There are monsters, corto canadese del 2008 scritto e diretto da Jay Dahl.

Garth and Maddie, una coppia di coniugi in procinto di dare una cena tra amici scopriranno che la comparsa di una misteriosa ragazzina nelle vicinanze della loro casa, è solo la prima avvisaglia di un inquietante evento che sta per cambiare il mondo.

There are monsters è un corto che gioca su elementi tipici di tanto cinema fanta-horror a partire dal classico L’invasione cegli Ultracorpi, paure ataviche di qualcosa di sconosciuto e sovrannaturale che piomba nella quotidianità annunciando un evento/contagio apocalittico che cancella volontà e possiede coscienze.

Il regista Jay Dahl confeziona un corto tecnicamente ineccepibile, non mostra molto, ma inserisce alcuni elementi come la bambina, ormai un clichè ben rodato e una funzionale sequenza shock che accellera l’effetto ansiogeno in tempi abbastanza ragionevoli da poter essere metabolizzato ed elaborato prima dell’ottimo epilogo.

Forse una confezione meno patinata, con qualche voluta sporcatura avrebbe reso il tutto ancor più inquietante, resta il fatto che il corto funziona a dovere e nel finale lascia quel misto di inquietudine e curiosità perfettamente funzionale al formato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>