Da Biancaneve a La storia infinita: 10 fiabe live-action (video)

Visto che lo scorso 4 aprile è approdata nei cinema la Biancaneve action-comedy di Tarsem Singh, che si è rivelata una piacevole sorpresa ricca di trovate kitsch ed ironia, oggi augurandovi una buona Pasqua vi proponiamo la nostra personale top 10 delle fiabe live-action più suggestive, divertenti e spettacolari di sempre. Ricordiamo che per stilare la classifica non ci siamo basati solo ed esclusivamente su trasposizioni di fiabe note, ma anche su film che del fiabesco e del fantastico hanno fatto materia prima per l’immaginario cinematografico di milioni di spettatori di tutte le età. 

Ladyhawke, recensione

ladyhawke_ver3

Durante la sua rocambolesca fuga dalle prigioni di Aguillon Philipe Gaston detto Il topo (Matthew Broderick) ladruncolo condannato a morte, viene riconosciuto da una truppa di soldati del Vescovo e salvato in extremis dal cavaliere  Etienne Navarre (Rutger Hauer).

Ben presto Gaston capirà che un’oscura maledizione incombe su Navarre, una maledizione che al calar della notte lo tramuta in un feroce lupo nero, risultato di un complotto esoterico ordito dal Vescovo di Aguillon dopo un patto con il diavolo.

Il Vescovo geloso dell’amore della splendida Isabeau D’anjou (Michelle Pfeiffer)  per il capitano delle sue guardie condannerà entrambi a tramutarsi in animali, ma non solo, Isabeau falco di giorno sarà umana solo di notte, mentre Navarre lupo di notte, avrà forma umana al sorgere del sole.

Arma letale: recensione

Il poliziotto Martin Riggs (Mel gibson) è un caso borderline, aspirante suicida, vive nel tentativo quotidiano di togliersi la vita lanciandosi negli interventi più pericolosi, affrontando tossici e criminali armati in maniera assolutamente folle, il che lo rende praticamente inadatto a lavorare con chiunque, nessuno vuole fare da compagno ad un poliziotto che ha decisamnte le ore contate.

A Riggs viene affiancato il detective Roger Murtaugh (Danny Glover), prossimo alla pensione, decisamente prudente e con una splendida famiglia da cui tornare la sera, Murtaugh ha il sospetto che il nuovo partner stia simulando per farsi congedare e beccarsi in anticipo la pensione, ma ben presto si rende conto che Riggs e veramente fuori di testa.

I due, all’inizio cane e gatto, diventeranno ben presto grandi amici e sarà la famiglia di Murtaugh che aiuterà a guarire la ferita esistenziale che stava distruggendo la vita del giovane poliziotto, e quando la sua nuova famiglia si troverà in pericolo a causa di una banda di criminali formata da trafficanti di droga e mercenari, Riggs farà quello che sa fare meglio, uccidere.