Pavilion of Women, Il Principe e il pirata, L’amore ai tempi del colera, Secret Window, stasera in tv

Domenica sera di relax davanti alla tv? La scelta consigliata, per gli amati dei film drammatici, è “L’amore ai tempi del colera” e, per chi invece preferisce emozioni di ben altro livello, c’è il grande Johnny Depp nei panni del giallista Mort in “Secret Window“, adattamento per il cinema del racconto “Finestra segreta, giardino segreto” del re dell’horror letterario Stephen King.

Il film, sceneggiato e diretto da David Koepp, oltre a Johnny Depp vede la presenza anche di John Turturro, Maria Bello, Timothy Hutton e Charles S. Dutton.

secretwindowpic

Dresda, Hot movie, Il principe e il pirata, Ortone e il mondo dei Chi, American gangster, Fantozzi alla riscossa, Porky’s 3 – La rivincita, Perduti in Africa, Limbo, Madre Teresa, Double take, stasera in tv

Sabato sera è solitamente un giorno povero di film in prima serata. Questa sera, incredibilmente, c’è invece l’imbarazzo della scelta. E che bei film! Possiamo affermare a gran voce, o meglio scrivere a chiare lettere, che ce n’è per tutti. Dai grandi ai piccini, dagli amanti dei film comici, agli amanti dei cartoni, sino ad arrivare agli amanti delle commedie e dei film più “duri”.

Vi segnaliamo “American gangster“, “Fantozzi alla riscossa“, “Il principe e il pirata” e “Ortone e il mondo dei Chi” e “Porky’s 3“, da guardare con i vostri bambini.

Ecco l’elenco completo dei film in prima serata per questo sabato 16 febbraio 2013:

Dresda (Rai 3, 21.05)

Hot movie (Rai Movie, 21.15)

(Trailer non disponibile)

Il principe e il pirata (Canale 5, 21.11)

Ortone e il mondo dei Chi (Italia 1, 21.10)

American gangster (Rete 4, 21.33)

Fantozzi alla riscossa (Iris, 21.06)

Porky’s 3 – La rivincita (Italia 2, 21.30)

Perduti in Africa (La 5, 21.10)

(trailer non disponibile)

Limbo (La 7 D, 21.10)

Madre Teresa (Tv 2000, 21.20)

Double take (Deejay Tv, 21.00)

Il principe e il pirata, recensione

Leopoldo (Leonardo Pieraccioni) è un posato maestro elementare che riceve la notizia dell’improvviso decesso del padre Pierino (Giorgio Piccanti), figura paterna latitante, pessimo esempio, giocatore d’azzardo e donnaiolo impenitente, insomma un gran bel tipo che Leopoldo comunque deciderà di onorare recandosi a sbrigare le pratiche testamentarie onde dargli anche l’ultimo saluto, che sarà alquanto vivace visto che Pierino il truffaldino non solo è vivo e vegeto, ma si è finto cadavere onde farla in barba ai numerosi creditori che ormai non gli davano tregua.

Leopoldo è furioso, ma il padre non gli da neanche il tempo di metabolizzare la resurrezione che si da alla macchia rifugiandosi all’estero, lasciando il compito al figlio di eseguire le sue volontà testamentarie recuperando una cospiscua cifra opportunamente nascosta agli occhi dei creditori, cifra che Leopoldo dovrà recuperare con l’aiuto del fratello Melchiorre detto Gimondi (Massimo Ceccherini), fratello che Leopoldo non ha mai saputo di avere e che sta per uscire di prigione.