Passengers – Mistero ad alta quota, Green card – Matrimonio di convenienza, Pirati dei Caraibi – Oltre i confini del mare, Black Book, Piccolo grande amore, La cosa più dolce, stasera in tv

Mercoledì sera all’insegna dei grandi film in tv. Gli amanti di Johnny Depp potranno gustarsi il loro beniamino in “Pirati dei Caraibi – Oltre i confini del mare”, mentre per chi non può fare a meno delle pellicole italiane va in onda “Questo piccolo grande amore”. Questi e numerosi altri film in prima serata.

Festival di Berlino 2011 venerdì 19 febbraio: ultime proiezioni e in serata premiazione

Penultima giornata di proiezioni al Festival di Berlino 2011, in serata ci sarà la cerimonia di premiazione ed oggi per le pellicole in concorso bissano The forgiveness of blood dell’americano Joshua Marston (Maria full of grace) che ricordiamo co-prodotto dall’italiana Fandango e il tedesco If not us, who di Andres Veiel, mentre fuori concorso ancora una proiezione per Unknown-Senza identità, thriller ambientato dallo spagnolo Jaume Collet-Serra proprio in quel di Berlino e che vede protagonista il veterano Liam Neeson.

A poche ore dalla premiazione è tempo di bilanci e oltre ai candidati all’ambito Orso d’oro al miglior film,  tra i favoriti l’iraniano Asghar Farhadi con la sua intensa esplorazione di un conflitto di coppia in Nader And Simin, A Separation che ha entusiasmato la platea berlinese, non si possono dimenticare le incursioni in un atipico 3D d’autore dei veterani Herzog e Wenders, quest’ultimo con il documentario fuori concorso Pina ha ricevuta una commossa ovazione alla sua prima proiezione e naturalmente un’altra pellicola squisitamente d’autore e applauditissima alla rassegna berlinese, l’anomalo remake Il Grinta che grazie ai fratelli Coen, tanto snob quanto geniali, torna alle origini ripescando la sua suggestiva matrice letteraria e mostrando ancora una volta quanto il western sia tutt’altro che morto e sepolto.

Black Book, recensione

black_book_ver3 []Settembre del ’44, la cantante di origine ebrea Rachel Stern (Clarice Van Houten)  fuggita da Berlino per rifugiarsi in Olanda perde la sua casa e tutto quel che ha a causa di un bombardamento, fuggita nuovamente con la famiglia verso il sud del paese assiste impotente alla sterminio di tutta la sua famiglia per mano di una pattuglia di soldati nazisti, sterminio da cui fortunosamente si salva fuggendo verso l’Aia.

Giunta in città la ragazza cambia identità e in cerca di vendetta si unisce alla resistenza locale. Vista la sua avvenenza e i suoi trascorsi nel mondo dello spettacolo a Rachel, che ora si fa chiamre Ellis, viene affidato il compito di sedurre e spiare un ufficiale nazista, tale Ludwig Muntze (Sebastian Kotch).

Purtroppo tra i due ben presto nasce un sentimento reale, perchè l’uffciale delle SS si rivela alquanto diverso dai gelidi carnefici che militano tra le fila dell’esercito tedesco, e la confusione aumenterà ulteriormente quando Rachel scoprirà che la resistenza olandese per cui sta rischiando la vita è piena di infiltrati al soldo del nemico.