Oscar 2012, Miglior documentario: chi vincerà?

di Pietro Ferraro Commenta

Torniamo ad occuparci degli imminenti Oscar 2012 proponendovi i 5 candidati nella categoria Miglior documentario. In lizza per questa edizione troviamo Hell and Back Again di Danfung Dennis e Mike Lerner, If a Tree Falls: A Story of the Earth Liberation Front di Marshall Curry e Sam Cullman, Paradise Lost 3: Purgatory di Joe Berlinger e Bruce Sinofskyck, Pina 3D di Wim Wenders e Gian-Piero Ringel e Undefeated di TJ Martin, Dan Lindsay e Richard Middlemas.

Hell and Back Again – Negli Stati Uniti un sergente del corpo dei Marines torna dal conflitto in Afghanistan con disturbo post-traumatico da stress.

If a Tree Falls: A Story of the Earth Liberation Front – si esplorano le origini, motivazioni e l’organizzazione del Fronte di Liberazione della Terra e dell’eco-terrorismo in generale.

Paradise Lost 3: Purgatory – sequel dei film Paradise Lost: The Child Murders of Robin Hood Hills e Paradise Lost 2: Revelations. I tre film sono la cronaca dell’arresto, i successivi 18 anni di reclusione e il recente rilascio di Damien Echols, Jason Baldwin e Jessie Misskelley, altrimenti noti come i Tre di West Memphis.

Pina 3D – Il film, girato in 3D, è un tributo alla celebre coreografa tedesca Pina Bausch (1940-2009) e alla sua compagnia di teatrodanza a Wuppertal.

Undefeated – Il film documenta gli sforzi dei Memphis Tigers Manassas mentre tentano di conquistare una stagione vincente dopo anni di sonore sconfitte. Il team è guidato da un allenatore devoto di nome Bill Courtney, che aiuterà a trasformare un gruppo di giovani in un team accademico e sportivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>