Django Unchained: nuovo spot tv, sito ufficiale e 9 poster

di Redazione Commenta

Lanciato il sito ufficiale di Django Unchained, il western diretto da Quentin Tarantino. Insieme al sito si sono resi disponibili un nuovo poster, 8 wallpaper dei personaggi e un nuovo spot tv da 60 secondi. Trovate il tutto subito dopo il salto.

Il film, in uscita il 17 gennaio 2013,  è interpretato Jamie Foxx, Leonardo DiCaprio, Kerry Washington, Don Johnson, Walton Goggins e Samuel L. Jackson.

Ambientato nel Sud degli attuali Stati Uniti, due anni prima dello scoppio della Guerra Civile, DJANGO UNCHAINED vede protagonista il premio Oscar® Jamie Foxx nel ruolo di Django, uno schiavo la cui storia brutale con il suo ex padrone, lo conduce faccia a faccia con il cacciatore di taglie di origine tedesca, il Dott. King Schultz (il premio Oscar® Christoph Waltz).
Schultz è sulle tracce degli assassini fratelli Brittle, e solo l’aiuto di Django lo porterà a riscuotere la taglia che pende sulle loro teste. Il poco ortodosso Schultz assolda Django con la promessa di donargli la libertà una volta catturati i Brittle – vivi o morti.
Il successo dell’operazione induce Schultz a liberare Django, sebbene i due uomini scelgano di non separarsi. Al contrario, Schultz parte alla ricerca dei criminali più ricercati del Sud con Django al suo fianco. Affinando vitali abilità di cacciatore, Django resta concentrato su un solo obiettivo: trovare e salvare Broomhilda (Kerry Washington), la moglie che aveva perso tempo prima, a causa della sua vendita come schiavo.
La ricerca di Django e Schultz, li conduce infine da Calvin Candie (il candidato all’Oscar® Leonardo DiCaprio), proprietario della famigerata piantagione “Candyland”. Esplorando la proprietà accampando scuse, Django e Schultz suscitano i sospetti di Stephen (il candidato all’Oscar® Samuel L. Jackson), lo schiavo di fiducia di Candie. Le loro intenzioni vengono smascherate, e un’infida macchinazione si chiude sulle loro teste. Se Django e Schultz intendono fuggire con Broomhilda, si vedranno costretti a scegliere tra l’indipendenza e la solidarietà, tra il sacrificio e la sopravvivenza…

SITO UFFICIALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>