Al cinema dal 5 novembre 2010: A cena con un cretino, Due cuori e una provetta, Last Night, Linea di Konfine, Poltiche, Una vita tranquilla, Bhutto

di Diego Odello 1

Il primo weekend di novembre offre ben nove nuovi film di cui la metà commedie. I film che proveranno a spodestare Maschi contro femmine dal primo posto della classifica del Box Office, sono due blockbuster americani A cena con un cretino e Due cuori e una provetta.

Direttamente dal Festival di Roma arrivano il documentario Bhutto, la commedia americana Last Night, quella italiana Una vita tranquilla. Completano il quadro delle nuove uscite il francese Potiche – La bella statuina, presentato a Venezia 2010, la commedia Linea di Konfine, il drammatico In carne e ossa e i l’action francese L’immortale.

Dopo il salto, come di consueto, trovate le locandine, le sinossi e la lista dei protagonisti dei film che troverete da oggi in sala.

Bhutto (documentario, di Duane Baughman, Johnny O’Hara, con Tariq Ali, Reza Aslan, Diana Aveni, Benazir Bhutto, Fatima Bhutto, Sanam Bhutto, Aseefa Bhutto Zardari, Bakhtawar Bhutto Zardari, Bilawal Bhutto Zardari, Rene Delacruz, Rachael Farrokh): la vita dell’ex primo ministro pakistano Benazir Bhutto, prima donna a guidare una nazione islamica.

A cena con un cretino (commedia, Jay Roach, con Steve Carell, Paul Rudd, Stephanie Szostak, Jemaine Clement, Zach Galifianakis, Lucy Punch, Bruce Greenwood, David Walliams, Ron Livingston): Tim partecipa alla cena annuale di Persone Straordinarie indetta dal suo capo: l’obiettivo è quello di portare il personaggio più strambo per vincere la serata. Il suo è Barry, un uomo che imbalsama topolini per ricreare capolavori d’arte.

Due cuori e una provetta (commedia, di Josh Gordon e Will Speck, con Jason Bateman, Jennifer Aniston, Patrick Wilson, Jeff Goldblum, Juliette Lewis, Caroline Dhavernas, Todd Louiso, Bryce Robinson, Scott Elrod, Kelli Barrett, Edward James Hyland, Thomas Robinson, Stephen Hadeed Jr.): la quarantenne Kassie decide di rimanere incinta grazie ad un donatore. Il suo amico Wally scambia le provette del donatore con il suo sperma.

In carne e ossa (drammatico, di Christian Angeli, con Alba Rohrwacher, Luigi Diberti, Maddalena Crippa, Ivan Franek, Barbara Enrichi): Edoardo e Alice hanno una figlia che sta diventando anoressica. Ad aiutarli potrebbe essere il famoso psichiatra Francois.

L’Immortale (azione, di Richard Berry, con Jean Reno, Gabriella Wright, Richard Berry, Kad Merad, Marina Foïs, Fani Kolarova, Joséphine Berry, Claude Gensac, Jean-Pierre Darroussin, Venantino Venantini): la storia di Jaques Imbert, padrino della mafia di Marsiglia che, in un agguato nel 1977 viene crivellato di colpi, ma non muore.

Last Night (drammatico, di Massy Tadjedin, con Sam Worthington, Keira Knightley, Eva Mendes, Guillaume Canet, Griffin Dunne, Scott Adsit, Daniel Eric Gold, Stephanie Romanov, Steve Antonucci, Justine Cotsonas, Rae Ritke, Chriselle Almeida, Cheryl Ann Leaser): Il rapporto tra Michael e sua moglie Joanna viene messo alla prova: il primo è in viaggio con una bellissima collega, la seconda ritrova il suo grande amore Alex.

Linea di Konfine (commedia, di Fabio Massa, con Fabio Massa, Patrizia Pellegrino, Gaetano Amato, Paolo Russo, Martina Liberti, Lucio Ciotola, Marina Suma, Patrizio Rispo): Christian, alla morte di suo padre va a vivere con la madre e il suo compagno che spesso abusa di lei.

Potiche – La bella statuina (commedia, di François Ozon, con Gérard Depardieu, Catherine Deneuve, Judith Godrèche, Jérémie Rénier, Karin Viard, Fabrice Luchini, Évelyne Dandry, Sinead Shannon Roche): Suzanne, moglie del proprietario di una fabbrica di ombrelli, quando suo marito viene sequestrato dagli operai deve prendere in mano l’azienda. Recensione in anteprima.

Una vita tranquilla (drammatico, di Claudio Cupellini, con Toni Servillo, Marco D’Amore, Francesco Di Leva, Juliane Köhler, Leonardo Sprengler, Alice Dwyer, Maurizio Donadoni): il cinquantenne Rosario Russo gestisce in Germania, insieme alla moglie Renate, un albergo ristorante. La loro vita scorre serenamente fino a quando nel loro stabile non arrivano Edoardo, figlio del camorrista Mario Fiore, e Diego, uno dei più potenti camorristi del casertano.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>