Al cinema dal 26 febbraio: Afterschool, Alta Infedeltà, Codice Genesi, Genitori & Figli – Agitare bene prima dell’uso, Invictus, Nord, Sentirsidire, Senza apparente motivo

di Diego Odello Commenta

Questo weekend escono al cinema ben otto nuovi film. I più interessanti per i botteghini sono certamente la commedia di Giovanni Veronesi Genitori e Figli – Agitare bene prima dell’uso, il biopic su Nelson Mandela Invictus e l’apocalittico Codice Genesi, con i primi due in particolare che potrebbero essere capaci di battere dopo sei settimane di dominio Avatar.

Interessanti, ma poco distribuiti, le altre cinque release, l’americano Afterschool, la commedia di Claudio Insegno con Pino Insegno Altà infedeltà, il norvegese Nord, l’italiano Sentirsidire e il drammatico inglese con Michelle Williams e Ewan McGregor Senza apparente motivo.

Come di consueto dopo il salto potete trovare interpreti, trame e locandine dei nuovi film che esordiscono oggi in sala.

Afterschool (drammatico, di Antonio Campos, con Ezra Miller, Jeremy White, Emory Cohen, Michael Stuhlbarg, Addison Timlin, Rosemarie Dewirt, Lee Wilkof, Paul Sparks, Bill Raymond, Gary Wilmes, Christopher McCann): Robert, giovane studente americano, un giorno riprende accidentalmente la morte di due sue compagne di scuola. Il video crea un’atmosfera di paranoia e malessere tra studenti e insegnanti.

Alta Infedeltà (commedia, di Claudio Insegno, con Pino Insegno, Claudio Insegno, Justine Mattera, Biagio Izzo, Marta Altinier, Sabrina Pellegrino, Maurizio Casagrande, Marco Messeri): un uomo ha un’amante che decide di trasferirsi adiacente. La moglie decide di conoscere la vicina e il suo compagno invitandoli a cena. Per non farsi scoprire l’uomo chiede al suo migliore amico di spacciarsi come compagno della sua amante. I problemi, però, sono appena cominciati.

Codice Genesi (azione/drammatico, di Allen e Albert Hughes, con Denzel Washington, Gary Oldman, Mila Kunis, Ray Stevenson, Jennifer Beals, Francesca De La Tour, Michael Gambon, Joe Pingue, Richard Cetrone): in un futuro non troppo lontano, in un mondo devastato dalla guerra e senza alcuna legge, un viaggiatore guerriero combatte contro tutto e tutti per portare una speranza.

Genitori & Figli – Agitare bene prima dell’uso (commedia, di Giovanni Veronesi con Michele Placido, Margherita Buy, Vittorio Emanuele Propizio, Elena Sofia Ricci, Silvio Orlando, Piera Degli Esposti, Luciana Littizzetto, Max Tortora, Andrea Fachinetti, Chiara Passarelli): il confronto scontro tra il mondo degli adulti e quello dei giovani attraverso lo sguardo disincantato della quattordicenne Nina.. La nostra recensione in anteprima.

Invictus (drammatico, di Clint Eastwood, con Matt Damon, Morgan Freeman, Tony Kgoroge, Patrick Mofokeng, Matt Stern, Julian Lewis Jones, Scott Eastwood, Adjoa Andoh, Marguerite Wheatley, Leleti Khumalo, Dan Robbertse): la vera storia di come Nelson Mandela e il capitano della squadra di rugby del Sud Africa, Francois Pienaar, unirono le loro forze per la pacificazione del loro Paese.

Nord (commedia, di Rune Denstad Langlo, con Anders Baasmo Christiansen, Marte Aunemo, Celine Engebrigtsen, Kyrre Hellum, Mads Sjøgård Pettersen): lo sciatore professionista Jomar Henriksen, dopo essersi ripreso da un grave infortunio, dedice che è tempo di redimersi dai suoi errori, rintracciando la ex fidanzata che ha avuto un figlio da lui che non ha mai conosciuto.

Sentirsidire (drammatico, di Giuseppe Lazzari, con Francesco Mariottini, Michele Maddaloni, Caterina Mazzucco, Vincenzo Taormina): Ludovico arrogante ragazzo cresciuto negli agi e nei vizi, conosce Filippo un giovane uomo che affronta quotidianamente la sofferenza. L’incontro segnerà la loro esistenza.

Senza apparente motivo (drammatico, di Sharon Maguire, con Michelle Williams, Ewan McGregor, Matthew MacFadyen, Enzo Squillino Jr., Robin Berry, Sidney Johnston, Michael Thompson, Chris Mansfield, Jonathan Andrews): Jane giovane madre, felicemente sposata, decide di tradire il marito con il giornalista Jasper Black. Durante uno dei loro incontri clandestini il marito e il figlio muoiono, vittime di un attentato terroristico. La sua vita perfetta finisce di colpo e lei si sente in colpa, ma dietro alla tragedia c’è di più …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>